Friends: le 6 migliori battute della serie

di Elisa Torsiello
0 commento

Cosa si nasconde dietro una citazione? Parole, emozioni, collegamenti speciali tra lo spettatore e il mondo che gli si apre dinnanzi sul piccolo e grande schermo.
Sono universi fatti di frasi che entrano in punta di piedi nel nostro piccolo universo, le battute cine-televisive; abbiamo imparato ben presto a farle nostre queste citazioni, prendendole in prestito per comunicare stati d’animo e pensieri quando le parole, le nostre, non riescono a uscire, rimanendo bloccate sulla punta della lingua.
Sono tante, tantissime, le battute e le citazioni che hanno costellato l’universo di Friends (QUI potete trovare la nostra classifica dei 10 migliori episodi della serie). Da quel 23 giugno del 1997, grazie alle frequenze di RAI3, un po’ tutti noi siamo diventati coinquilini di Joey, Chandler, Ross, Rachel, Monica e Phoebe. Abbiamo imparato a conoscere i loro caratteri unici e bizzarri, le loro ossessioni, debolezze e fragilità. Ogni distanza veniva meno, grazie anche a quelle battute così ancorate alla realtà che a distanza di anni ancora sembrano voler parlare per noi. Offerte alla memoria collettiva, le battute rimangono lì, appese all’albero dell’immortalità televisiva, per essere prese, raccolte e utilizzate divenendo parti integranti della nostra quotidianità.
Affondare la mano nel grande bacino citazionistico di Friends per eleggere le migliori battute è già di per sé un’impresa titanica; sceglierne addirittura sei pare addirittura impossibile. Ma le sfide piacciono, mettono adrenalina, e visto che a distanza di 17 anni il cast della serie creata da David Crane e Marta Kauffman è pronto a riunirsi in un episodio speciale (trasmesso in Italia in contemporanea agli Stati Uniti grazie a Sky), noi abbiamo pensato di proporvi le 6 migliori battute di Friends, una per ogni singolo personaggio.

1. “Come ti va?” – (“How you doin’?” – Joey)

Friends BattuteJoey, il naif del gruppo, l’attore mancato e dal talento incompreso, l’uomo che non condivide il cibo. Ma Joey è anche e soprattutto il grande latin lover, e a riprova di ciò ci ha regalato la frase perfetta per rimorchiare. Perché alla fine, dopo Friends, nessuno può rimanere impassibile dinnanzi a un un semplice cenno di testa, un sorrisetto ammiccante e un netto e diretto “how you doin’?”.

2. “Noi eravamo in pausa!” (“We were on a break!” – Ross)

Coppie che scoppiano. O che sono sul punto dell’implosione. Coppie sul baratro, che camminano in precario equilibrio sul filo della tensione. E intorno a loro ecco comparire paure, incomprensioni, tentazioni verso cui lasciarsi attrarre. E allora ecco farsi largo nella memoria quella battuta a cui affidarsi e prendere in prestito, nelle vesti di (improbabile) giustificazione. Ti ho tradito? Ho guardato un’altra persona? Non te la devi prendere, dopotutto “eravamo in pausa”.

3. “Benvenuta nel mondo reale. Fa schifo, e te innamorai” (“Welcome to the real world! It sucks. You’re gonna love it!” – Monica)

Monica segna il suo primo punto nel cuore degli spettatori già dal primo episodio della serie. Ritrovando la sua amica Rachel, sposa in fuga da un matrimonio in cui non crede più, il personaggio reso iconico da Courtney Cox la prende sotto la propria ala, aprendole gli occhi su un mondo lontano da regali e carte di credito di papà. Quello in cui verrà ora inglobata Rachel è un mondo pieno di sfide, di caffè da servire, relazioni in pausa, bollette da pagare, dolci da cucinare, cuori infranti e abbracci, tanti, da parte dei propri amici su quel divano al centro del Central Perk.

4. “Loro non sanno che noi sappiamo che loro sanno che noi sappiamo!” (“They don’t know that we know they know we know”” – Phoebe)

Parliamoci chiaro. Phoebe è un pozzo inesauribile di citazioni. Battute lanciate con nonchalance e rimaste impresse nella memoria spettatoriale, a cui si aggiungono le sue iconiche canzoni, come Gatto Rognoso (Smelly Cat). Nella sua inconsapevolezza, il personaggio interpretato da Lisa Kundrow si erge a spirito guida e dispensatrice di saggi consigli. Ma con questa frase Phoebe ha saputo offrire al proprio pubblico il modo perfetto per affermare, alludendo, alla scoperta di un fatto che non si doveva conoscere, giocando sul fattore complicità con tanto di messaggio in codice.

5. “Le mie amiche o stanno per sposarsi o sono incinte o si sono laureate. E io? Io faccio il caffè e non è neanche per me!” (“Everyone i know is getting married or getting pregnant or getting promoted, and I’m getting coffee! And it’s not even for me!” – Rachel)

FriendsRachel con una frase ha probabilmente dato voce a un’intera generazione di spettatori che da piccoli utenti televisivi si sono poi affacciati al mondo dei grandi, ritrovandosi incastrati in curriculum da inviare e caffè da servire, nella speranza di fare quel salto di qualità che la stessa Rachel ci ha dimostrato essere possibile.

6. “Invece di un consiglio potrei fare un commento sarcastico?” (“I’m not really good at giving advice, can I interest you in a sarcastic comment?” – Chandler)

In un mondo come quello di Inside Out, il volto di Chandler sarebbe probabilmente associato all’immagine del sarcasmo. Ne è portatore sano, il personaggio di Matthew Perry. Sorriso beffardo celante una dolce sensibilità, Chandler fa del sarcasmo in Friends uno schermo con cui difendersi dal mondo, e con cui proteggersi quando le emozioni non riescono a fuoriuscire. Si aggrappa alla forza del sarcasmo, Chandler, richiamando a sé quella schiera di spettatori che come lui affidano la potenza del non detto, o dell’incapacità di aprirsi, a questo spettro umoristico. Il bello è che alla fine, ridendo e scherzando, la verità viene sempre fuori, e con essa anche grandi consigli.

Lascia un commento

* Usando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei dati in questo sito web. Per approfondire: Cookie Policy