I 30 migliori documentari Netflix da vedere assolutamente

di Carlotta Deiana
0 commento
Una scena di The Last Dance

I documentari sono tra i prodotti di intrattenimento in assoluto più apprezzati, con la vastità di temi che trattano – dal true crime al reportage naturalistico, dalla Storia al costume e alla cucina – possono infatti attrarre l’interesse di un pubblico molto ampio. Non esistono argomenti e tematiche che non possano fare da spunto a indagini approfondite e coinvolgenti per chi guarda, l’importante è trovare una prospettiva originale con cui dare il via alla narrazione. 

Le piattaforme streaming più importanti stanno dedicando sempre più spazio a questo tipo di prodotti, producendone di propri o limitandosi a distribuirli. Tra tutte Netflix è senza dubbio quella con il catalogo di docuserie e docufilm più vasto e proprio per questo, vista la difficoltà a cui spesso si va incontro per districarsi nell’enormità della sua offerta, abbiamo deciso di fare noi tutto il lavoro e presentarvi una lista dei migliori documentari Netflix da vedere: da The Last Dance a Night Stalker: caccia a un serial killer, ecco quelli che secondo noi non potete assolutamente perdervi. 

1. The Last Dance (2020)

Apriamo questa lista dei migliori documentari disponibili su Netflix con la recente The Last Dance, la docuserie dedicata al mondo del basket che è stata apprezzata moltissimo anche da chi di solito non segue questo sport. Incentrata sulla carriera di Michael Jordan – nello specifico sulla stagione dei Chicago Bulls del biennio ’97/’98 – la serie racconta l’ascesa di questa divinità del basket attraverso immagini e filmati, in parte inediti, girati da una troupe dell’NBA Entertainment che ha seguito la squadra durante il torneo. 

2. Wild Wild Country (2018)

Passiamo ora ad un documentario che è stato apprezzato dalla critica e che si è giudicato un premio Emmy: Wild Wild Country, diretto da Chapman e Maclain Way, è dedicato a Bhagwan Shree Rajneesh conosciuto ai più come Osho. Il documentario, in particolare, racconta il periodo in cui il guru indiano e i suoi adepti si trasferirono nell’Oregon, dove fondarono la comunità utopica di Rahneeshpuram. I nuovi arrivati arrivano presto allo scontro con i locali, decidendo presto di ricorrere all’uso delle armi. Che anche gli ideali più nobili siano facilmente corruttibili?

3. Il nostro pianeta (2019)

Il nostro pianeta è un ottimo documentario naturalistico diretto da Alastair Fothergill e narrato in originale da David Attenborough (in Italia presta invece la sua voce Dario Penne). Incentrato sulle conseguenze del cambiamento climatico sui vari ecosistemi del nostro pianeta, questo documentario racconta il mondo in cui viviamo da una prospettiva nuova ed interessante. 

4. Making a Murderer (2015 – )

Tra i generi di documentari più apprezzati dal pubblico c’è sicuramente quello del true crime, a cui Netflix sta dedicando sempre più spazio nel suo catalogo. Il primo che abbiamo deciso di citare in questa nostra lista è Making a Murderer, una docuserie (ad oggi) in due stagioni che cerca di raccontare il caso di Steven Avery, un uomo che fu accusato dell’omicidio di una donna ma sulla cui effettiva colpevolezza esistono diversi dubbi. Un’ottimo primo passo per chi vuole approcciarsi a questo genere di storie. 

5. Tiger King (2020)

Tra i più grandi successi Netflix dell’anno passato, Tiger King è una docuserie incentrata su un personaggio estremamente particolare, Joseph Allen Maldonado-Passage (conosciuto però come Joe Exotic). L’uomo è un criminale statunitense noto per essere il proprietario del Greater Wynnewood Exotic Animal Park in Oklahoma, accusato di abuso nei confronti dei suoi animali esotici ma indagato anche per altri crimini. Tiger King, attraverso la figura di Joe Exotic, racconta la follia tutta americana di possedere felini di grossa taglia come se fossero animali domestici. 

6. Dentro la mente di Bill Gates (2019)

Diviso in tre episodi e diretto da Davis Guggenheim, Dentro la mente di Bill Gates racconta la vita del miliardario e filantropo statunitense che interviene per parlarci di che cosa lo ha influenzato nel corso degli anni e di quali sono gli ambiziosi obiettivi che ancora si prefigge.

7. The Dawn Wall (2017)

Tra i documentari Netflix più interessanti non possiamo che segnalarvi The Dawn Wall, diretto da Josh Lowell e Peter Mortimet. Incentrato sulla vita di Tommy Caldwell, uno scalatore professionista, e sulla sua esperienza scalando la parete rocciosa Dawn Wall, nel Parco nazionale di Yosemite, insieme a Kevin Jorgeson. Il documentario non ci mostra solo la scalata ma anche tutto ciò che è venuto prima, per raggiungere il suo obiettivo Caldwell si infatti è dovuto preparare per ben sei anni. 

8. Going Clear – Scientology e la prigione della fede (2015)

Going Clear – Scientology e la prigione della fede, diretto da Alex Gibney, cerca di svelare i segreti della chiesa di Scientology, a partire dalla sua creazione da parte di L. Ron Hubburd, seguendone l’ascesa fino alle controversie più recenti. Attraverso filmati d’archivio e testimonianze di ex membri, Gibney indaga sull’organizzazione milionaria che questa è chiesa è diventata, anche grazie alla presenza – tra i suoi ranghi – di celebrità come Tom Cruise, John Travolta e tante altre. 

9. Conversazioni con un Killer: Il caso Bundy (2019)

Proseguiamo questa lista dei migliori documentari Netflix con un altro tra quelli di genere true crime: scritta e diretta da Joe Berlinger questa docuserie indaga sulla “carriera” omicida del killer Ted Bundy, tra i più conosciuti della storia del crimine statunitense. A renderla estremamente completa diversi filmati d’archivio, documenti della polizia, testimonianze di membri della sua famiglia, dei detective che hanno lavorato al caso e di membri della sua famiglia ancora in vita. 

10. Rotten (2018)

Rotten è una docuserie in due stagione incentrata sui processi di produzione e distribuzione del cibo, ogni episodio è infatti dedicato ad un diverso alimento e si evidenziano i problemi dietro a ciò che ogni giorno portiamo sulle nostre tavole. Un avvertimento: si tratta di una serie per stomaci forti!

11. Notte sul pianeta terra (2021)

Tra i documentari che parlano della natura più apprezzati del catalogo Netflix c’è Notte sul pianeta terra, una serie in sei episodi che ci racconta il nostro pianeta e i suoi ecosistemi quando sono celati dall’oscurità notturna. Prodotta da Bill Markham e narrata (qui da noi) da Alessandra Mastronardi, Notte sul pianeta terra ci mostra la vita degli animali al buio grazie ad all’utilizzo di una tecnologia all’avanguardia che rende possibile un girato estremamente nitido. 

12. Fyre – La più grande festa mai avvenuta (2019)

Un documentario che senza dubbio vi stupirà: al centro di Fyre – La più grande festa mai avvenuta l’organizzazione di uno stratosferico festival musicale, purtroppo conclusosi in un disastroso fallimento. L’ideatore, Billy McFarland, dopo il fiasco del Fyre Festival è stato accusato di frode, gettando sulla vicenda una luce ancor più oscura e negativa di quello che ci si poteva aspettare approcciandosi alla visione. 

13. Dirty Money (2018)

Proseguiamo questa nostra lista dei migliori documentari disponibili su Netflix con Dirty Money, una serie incentrata su alcuni – clamorosi – casi di corruzione aziendale: tra quelli che hanno fatto più scalpore c’è sicuramente lo scandalo che nel 2015 ha colpito la Volkswagen per aver truccato le emissioni inquinanti delle proprie auto e quello dedicato all’ascesa politica di Donald Trump.

14. Bikram: Guru dello yoga, predatore sessuale (2019)

Incentrato su un personaggio ad oggi particolarmente disprezzato, Bikram: Guru dello yoga, predatore sessuale è un documentario che sfocia nel genere true crime raccontando una storia molto controversa. Nel documentario diretto da Eva Orner viene raccontata la vita del guru dell’hot yoga Bikram Choudhury, che fu accusato da moltissime delle sue adepte di violenze sessuali. 

15. Cheer (2020)

Perfetta per gli amanti dello sport a 360°, Cheer racconta il mondo del cheerleading professionistico negli Stati Uniti, una realtà forse non particolarmente conosciuta qui da noi ma senza dubbio estremamente interessante. Questa docuserie, creata da Greg Whiteley, mette al centro dei suoi episodi la squadra del Navarro College, seguendola negli allenamenti e nelle trasferte di gara, soffermandosi su alcuni dei suoi componenti e raccontandone il privato.

16. Jeffrey Epstein: soldi, potere e perversione (2020)

Torniamo al true crime con uno dei casi più controversi degli ultimi anni, quello che è scoppiato attorno alla figura del miliardario Jeffrey Epstein. Jeffrey Epstein: soldi, potere e perversione racconta di quando il famoso uomo d’affari – che aveva tra le sue conoscenze anche Donald Trump – venne accusato prima di pedofilia poi di aver gestito una rete di traffico di minori. A rendere il tutto ancor più sconvolgente il fatto che Epstein è morto in carcere – prima della fine del processo – in circostanze inspiegabili e misteriose: che qualcuno di potente abbia voluto metterlo a tacere?

17. Atleta A (2020)

Non lasciamo il mondo del true crime con Atleta A, il documentario diretto da Jon Shenk e Bonni Cohen che ricostruisce il caso di Larry Nassar, ex medico della nazionale Usa di ginnastica che venne condannato per violenze sulle atlete e sulle sue giovanissime pazienti. Tra gli elementi più interessanti della serie il fatto che i suoi autori cerchino di raccontare l’intero sistema malsano e corrotto che ha permesso all’uomo di portare avanti i suoi abusi. 

18. Voyeur (2017)

Nel documentario di Myles Kane e Josh Koury il giornalista Gay Talese fa la conoscenza di Gerald Foos, il proprietario di un motel accusato di spiare i suoi ospiti attraverso i condotti di areazione: un caso molto particolare da cui è nato un documentario dai risvolti tanto intriganti quanto – a tratti – veramente assurdi. Davvero imperdibile per gli amanti di questo genere di intrattenimento.

19. SanPa – Luci e tenebre di San Patrignano (2020)

Prodotta da Netflix Italia SanPa – Luci e tenebre di San Patrignano è una docuserie scritta da Gianluca Neri, Paolo Bernardelli e Carlo Gabardini e con la regia di Cosima Spender. In 5 episodi viene raccontata la storia – decisamente controversa e mai del tutto chiarita – della comunità di recupero di San Patrignano, fondata dal carismatico Vincenzo Muccioli nel 1978. Oltre alle preziosissime interviste, ad arricchire il documentario anche un’enorme mole di filmati di repertorio.

20. Chef’s Table (2015 – )

Cambiamo completamente genere per parlare di Chef’s Table, una docuserie dedicata al mondo della cucina incentrata sui più famosi Chef di sempre, tra cui, ovviamente, il nostro Massimo Bottura. Di Chef’s Table sono state prodotte in tutto  sei stagioni ed uno spin-off francese. 

21. Evil Genius: La vera storia della rapina più diabolica d’America

Evil Genius: La vera storia della rapina più diabolica d’America è una docuserie in quattro episodi che racconta un famoso (e particolarissimo) caso avvenuto in Pennsylvania: la vicenda si apre con un fattorino della pizza con una bomba legata al collo che cerca di rapinare una banca. Vi sembra un inizio bizzarro? Aspettate di vedere come prosegue questa storia!

22. Strong Island (2017)

Candidato all’Oscar per il miglior documentario, Strong Island ripercorre una vicenda vissuta dallo stesso regista, Yance Ford. Il film ripercorre il caso di omicidio di suo fratello, William, a cui fa seguito un processo che ha portato all’assolvimento del colpevole, un uomo bianco che è stato giudicato innocente da una giuria completamente bianca. Il documentario, prima di essere acquistato e distribuito da Netflix, è stato presentato al Sundance Film Festival.

23. The Social Dilemma

Diretto da Jeff Orlowsky e, anche in questo caso, presentato al Sundance Film Festival, The Social Dilemma approfondisce il recente fenomeno dei social media, cercando di puntare il dito sui danni che essi causano alla società di oggi, come la dipendenza che creano soprattutto sui più giovani, il loro contribuito nel diffondere teorie complottistiche e gli effetti nocivi che possono avere sulla salute mentale ed emotiva degli utenti.

24. I migliori amici dell’uomo (2018)

Docuserie in due stagioni, I migliori amici dell’uomo racconta l’amore indissolubile che lega i cani ai propri padroni: storie di individui dalle carriere particolari (un astronauta, una soldatessa…) e dei loro amici a quattro zampe, con cui hanno instaurato un legame solidissimo e duraturo, a prescindere dalle circostanze. Preparate i fazzoletti perché ci sarà da commuoversi.

25. Inside Job (2010)

Vincitore dell’Oscar come Miglior documentario nel 2010, Inside Job di Charles Ferguson si pone l’obbiettivo di raccontare la corruzione sistemica che negli Usa coinvolge sia l’ambiente finanziario, che quello della politica e delle università più prestigiose.

26. XIII Emendamento (2016)

Continuando con un altro documentario candidato all’Oscar, XIII Emendamento, diretto da Ava DuVernay, cerca di approfondire e trovare spiegazione ad un dato statistico davvero scioccante: negli Stati Uniti vive il 5% della popolazione mondiale e il 25% dei carcerati di tutto il mondo. Per comprendere i motivi che hanno portato a questo enorme disequilibrio, la regista deve scavare nella storia del paese e nel fenomeno dello schiavismo.

27. Il mio amico in fondo al mare (2020)

Non potevamo non inserire in questa lista Il mio amico in fondo al mare, che si è aggiudicato un premio Oscar come Miglior documentario. Diretto da Pippa Ehrlich e James Reed, il film racconta la profonda amicizia nata – nel corso di un anno di riprese – tra il film maker Craig Foster ed un polpo di una foresta di alghe in Sudafrica. Il documentario ci insegna che dai polpi, creature intelligentissime, abbiamo moltissimo da imparare. 

28. Virunga (2014)

Proseguiamo con un altro documentario dedicato al mondo degli animali: Virunga è dedicato al lavoro di conservazione iniziato e portato avanti dalle guardie forestali del parco nazionale dei Virunga, casa degli ultimi gorilla di montagna del mondo.

29. Seaspiracy: esiste la pesca sostenibile?

Come potrete dedurre dal titolo, Seaspiracy: esiste la pesca sostenibile?, diretto da Ali Tabrizi, documenta gli enormi danni provocati sugli oceani e sulle specie marine della pesca intensiva umana. Nel farlo, però, Tabrizi finisce per portare alla luce un caso di corruzione globale che potrebbe avere allarmanti conseguenti sul pianeta.

30. Night Stalker: caccia a un Serial Killer (2021)

Terminiamo questa nostra lista dei migliori documentari disponibili su Netflix con Night Stalker: caccia a un serial killer, dedicato ad uno dei serial killer più famosi di sempre: Edgar Ramirez, detto appunto Night Stalker. Questo documentario, diretto da Tiller Russel, racconta i terribili fatti che lo vedono protagonista a partire dall’estate del 1985 quando, in California, inizia il suo regno di sangue e terrore. A rendere particolarmente interessante Night Stalker: caccia a un serial killer il fatto che i principali narratori scelti siano Gill Carrillo e Frank Salerno, i due detective della omicidi che diedero il maggiore contributo alla cattura del killer.&

Lascia un commento

* Usando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei dati in questo sito web. Per approfondire: Cookie Policy