10 migliori cantinette vino freestanding e da incasso

di Niccolò Petrilli
0 commento

Perché siete capitati qui? Ecco: vi state appassionando al vino, o magari vi siete già appassionati da tempo, ma solo ora avete la disponibilità economica e/o la posizione sociale e/o lo spazio per acquistare la cassa intera in cantina invece della singola bottiglia, per ricevere etichette importanti per Natale, per disporre di più alcol di quanto sia socialmente accettabile berne in tempi brevi, per sapere che una bottiglia di Brunello di Montalcino o di un Pinot noir dalla Russian River Valley possono anche aspettare che i vostri figli le aprano in vostro onore al vostro Xesimo fortunato compleanno. Infine, state pensando di allargare la vostra carta vini con qualcosa di meno banale. Vi abbiamo beccato, eh?

Ma allora dovreste sapere anche che il vino, prima di essere “luce del Sole mescolata all’umido della vite” (cit.), è una soluzione alcolica stabilizzata, contenente migliaia di componenti diverse, tutte soggette alle leggi della termodinamica e all’entropia. E che la direzione per tutto l’Universo (per quanto ne sappiamo) è solo una, e accomuna i superammassi galattici e i polifenoli del sangiovese: la degradazione.

Se però non abbiamo modo di rallentare le reazioni termonucleari nel cuore delle stelle, abbiamo scoperto che un ambiente fresco a temperatura costante, buio, e con un tollerabile grado di umidità, rallenta quanto avviene nel cuore del vostro Barolo preferito, e anzi ne migliora le caratteristiche. Questa incredibile magia ha un nome: Cantina. Ed è stata inventata praticamente insieme al vino stesso, nelle montagne georgiane post-era glaciale.

Tuttavia, a voi, come a molti abitanti delle piccole case nelle grandi città, manca magari quello spazio pulito, buio, sufficientemente umido (almeno un 50%), non inquinato da gas di scarico, a temperatura stabile tra i 4 e i 25 gradi che i caucasici avevano in abbondanza. Ecco che per questo motivo abbiamo creato questa guida alle migliori cantinette vino! Costruita per incontrare tutte le necessità, livello di passione, spazi, budget! Buone bevut…ehm, degustazioni!

PREMESSA DOVEROSA PER I PRINCIPIANTI: Le cantinette NON sono frigoriferi. Dotate per la maggior parte di tecnologia Inverter, consumano poco e sono silenziose solo se non le aprite in continuazione. E se in estate in casa superate i 35 gradi, difficilmente riusciranno a funzionare come si deve.

1. WINTEM Wooler8

Wintem Wooler (8 Bottiglie Orizzontale)

Cominciamo dal minimo sindacale, ossia la Wooler8 del brand WINTEM. Poco più grande di un microonde, disponibile sia in disposizione orizzontale che verticale, offre il design più compatto della sua categoria: nero elegante, configurazione touch, rack in acciaio, led illuminazione interna, consumi energetici ridotti e rumore inesistente, oltre al sistema anti-vibrazione. Sopporta un dislivello termico di 18 gradi tra interno ed esterno, e permette un intervallo di temperatura tra i 10° e i 18°. Ovviamente il suo limite principale è la capienza molto ridotta, adatta ad un uso casalingo limitato.

Suggerito per: principianti
Dimensioni: 25x45x50 cm
Bottiglie max: 8
Zone termiche: 1 (Intervallo 10°-18°)
Prezzo medio: <200 €

2. KLARSTEIN Bellevin Uno

KLARSTEIN Bellevin Uno

Intanto, la Klarstein è una delle marche più affidabili del momento per le cantinette da uso casalingo, e la Bellevin Uno è il loro cavallo di battaglia. Un prezzo stupefacente per la possibilità di contenere fino a 18 bottiglie. Una sola zona termica, ma la sua altezza permette di considerare un dislivello tra i vini alla base e quelli in cima. Design nero elegante, rack in acciaio, silenziosa, sufficientemente compatta e dal buon risparmio energetico. Led interno, protezione dai raggi UV, configurazione schermo touch… ha tutti gli elementi per essere un complemento d’arredo della vostra cucina o del salotto.

Suggerito per: amatori
Dimensioni: 75x58x44 cm
Bottiglie max: 18
Zone termiche: 1 (Intervallo 11°-18°)
Prezzo medio: <200 €

3. KLARSTEIN Vinamour 19

Torniamo subito su una Klarstein per una cantinetta estremamente compatta, dedicata specificatamente ai vini da refrigerazione, ossia in larga parte bianchi, rosati e spumanti (ma anche alle birre!). Con un range termico di 4-8°, la Vinamour 19 (che contiene appunto fino a 19 bottiglie) è piuttosto paragonabile ad un frigobar che non ad una cantinetta, anche perché per la maggior parte dei vini la temperatura di servizio PARTE da 8 gradi, a salire, e anche la conservazione a temperature troppo basse è dispendiosa a livello energetico e francamente poco utile. Tuttavia, la sua potenza permette di contare su di lei proprio per refrigerare bottiglie in tempi brevi, senza occupare il frigorifero. Il design pulito, il led interno, le impostazioni touch, la scaffalatura in bambù e la porta con finiture argento la rendono un complemento d’arredo sia per uso domestico che per locali.

Suggerito per: amatori
Dimensioni: 43x48x64
Bottiglie max: 19
Zone termiche: 1 (Intervallo 4°-8°)
Prezzo medio: <300 €

4. HOOVER Hwc 150 Eelw

HOOVER Hwc 150 Eelw

Nel range tra i 200 e i 300 € si sale di livello per chi cerca un prodotto più affidabile, e qui infatti si posiziona la stragrande maggioranza delle cantinette ad uso domestico – sia da incasso che freestanding. Parliamo di miglioramenti dal punto di vista del volume e del design, come nel caso della Hoover HWC 150, probabilmente la miglior qualità/prezzo di questa classifica: vetro fumé anti UV con illuminazione led, eleganti scaffali in bambù, spazio per un elevato numero di bottiglie (anche se per 42 si intendono solo bordolesi. La disposizione di altri tipi, come le bottiglie da spumante o altre forme, ridurrà la quantità effettiva), rumorosità contenuta, buona efficienza energetica. Inoltre, l’intervallo di temperatura crea ben 3 zone termiche tra la parte alta e quella bassa, con la possibilità di disporre sul fondo le bottiglie da servire già fredde. Ovviamente, questo significa maggiore dispendio energetico, e la necessità di ricordare ai membri della famiglia che NON è un frigorifero.

Suggerito per: appassionati
Dimensioni: 53x58x88 cm
Bottiglie max: 42
Zone termiche: 2, non separate (Intervallo 7°-18°)
Prezzo medio: <300 €

5. KLARSTEIN Barolo 28 Uno

 KLARSTEIN Barolo 28 Uno

Di nuovo una Klarstein – un motivo ci sarà! – con una capienza decisamente più ampia: ben 41 bottiglie (vale come per la Hoover al punto 4) per una cantinetta compatta, la BAROLO 28 UNO si presenta come un’altra fuoriclasse del suo settore: silenziosa, due zone termiche, estremamente compatta per il numero di vini che può contenere. Vetro a doppio strato, luce led, display touch e design all-black ne fanno, come per quasi tutte le altre, un complemento d’arredo da disporre in qualsiasi punto della casa, dalla cucina al salotto. Ecco, magari in bagno no… ma ad ognuno i suoi gusti! Rispetto al rack in bambù della hoover, è un po’ più “fredda” nell’aspetto, ma rimane un ottimo prodotto.

Suggerito per: appassionati
Dimensioni: 35x49x68 cm
Bottiglie max: 41
Zone termiche: 2, non separate (Intervallo 11°-18°)
Prezzo medio: <300 €

6. CAVIST Xv3 58l

CAVIST Xv3 58l

Cavist è una delle aziende dedicate principalmente al mondo horeca dal punto di vista dell’efficienza delle sue macchine. La XV3 58L da incasso non fa eccezione, anche se il limitato numero di bottiglie rispetto al costo piuttosto elevato non ne fa un’attrattiva per il pubblico generico. L’intervallo termico tra i 5 e i 22 gradi permette invece di giocare con l’altezza della struttura, creando fino a 3 zone termiche diverse. Il controllo digitale touch, il led, il sistema anti-vibrazioni e l’efficienza energetica e di rumore, oltre al design “high-professional” permettono la corretta evoluzione anche di vini pregiati.

Suggerito per: professionisti
Dimensioni: 30x57x87 cm
Bottiglie max: 18
Zone termiche: 3, non separate (Intervallo 5°-22°)
Prezzo medio: <400 €

7. KLARSTEIN Bodega 18 Duo+

KLARSTEIN Bodega 18 Duo+

Superando i 400 € inizia, per le cantinette uso domestico, un livello superiore. La BODEGA 18 DUO+ fa da apripista con un’idea particolare: è la prima (della sua categoria di prezzo) con due zone termiche separate da un vero divisorio, il quale crea due locali termici diversi, nella stessa struttura. La Bodega fa sua quest’idea per dedicarsi non solo alla conservazione del vino in bottiglia, ma anche di quello in lattina (non storcete il naso, ce ne sono di splendidi), e ovviamente delle birre. Oppure permette di avere nella stessa macchina vini bianchi a temperatura di servizio e altri per la sola conservazione, a seconda degli intenti! Anche questa presenta il corredo completo: luci led, vetri anti UV, silenziosità, design elegante, misure compatte.

Suggerito per: appassionati
Dimensioni: 43x57x87
Bottiglie max: 18
Zone termiche: 2, separate (Intervallo 5°-18°)
Prezzo medio: <450 €

8. HAIER Wine bank 50 Series 5

HAIER Wine bank 50 Series 5

Salendo oltre i 500 € entriamo nel mondo delle cantinette professionali, spesso con controllo igrometrico, come nel caso della Haier Wine Bank 50: 49 bottiglie, design elegante, scaffalatura in legno, luci a led con disposizione 3D, sistema antivibrazioni… e la prima della classifica ad esser dotata del sistema natural airflow, che consente il mantenimento di un’umidità costante tra il 50 e il 70% – indispensabile per la corretta evoluzione dei vini. La serratura permette di conservare anche collezioni pregiate lontane dalle mani di parenti e amici dalla mano troppo lunga e dal cavatappi troppo veloce.

Suggerito per: appassionati
Dimensioni: 82x50x87
Bottiglie max: 49
Zone termiche: 1 con airflow
Prezzo medio: <600 €

9. KLARSTEIN Barossa 54

KLARSTEIN Barossa 54
Oltre una certa fascia di prezzo, ha senso andare se siete esperti o professionisti, o se avete un vero e proprio winebar. La Barossa 54 della Klarstein – e in generale le alternative su questo prezzo – sono tutte eccellenti, ma rappresentano l’ultima frontiera che separa l’uso domestico da quello professionale, per cui ha senso valutarle con maggiore attenzione. La 54 conquista la “terra di mezzo” grazie a un dettaglio, che ruba spazio alle bottiglie, ma ne acquista in fascino: il rack portabicchieri illuminato. Perfetto per stupire i vostri ospiti, contemplare la maestosità della vostra collezione e avere sempre il calice a portata di mano. È puro sfizio di design, dato che avere i bicchieri in cantinetta ha un’utilità abbastanza relativa. Insieme a questo, design deliziosamente pulito e affascinante, luci a led, scaffalatura in legno, silenziosità. L’altezza permette – idealmente – di ottenere più di una fascia termica per il consumo immediato.

Suggerito per: esperti
Dimensioni: 55x55x136
Bottiglie max: 54
Zone termiche: 1 (intervallo 5-18°)
Prezzo medio: <700 €

10. LA SOMMELIERE

La Sommeliere

Saliamo nell’alvo delle cantinette “lusso” (o quasi, insomma) con La Sommelière, uno dei brand di maggior qualità del settore domestico. Una cantinetta vera e propria per il servizio, dotata di uno spazio enorme, fino a 102 bottiglie, elegantemente sostenute da ripiani in legno di faggio e separate in due zone termiche. Design pulito, vetro anti-uv, led interni bianchi, sistema airflow che regola l’umidità interna tra il 50 e l’80%. Probabilmente questo tipo di cantina è il compromesso perfetto tra il domestico e il professionale, e non può davvero mancare nella casa del vero professionista del mondo del vino.

Suggerito per: esperti
Dimensioni: 55x58x127
Bottiglie max: 102
Zone termiche: 2, con airflow
Prezzo medio: <1200 €

EXTRA 1: DATRON Linea Luxury

Citazione doverosa alla DATRON in tutte le sue forme, azienda tedesca leader mondiale nella produzione di cantine vino di altissima qualità. La seducente linea LUXURY è forse il non-plus-ultra, anche se i suoi costi sono impegnativi per un uso domestico come quello cui la maggior parte di noi è abituata. Tuttavia, se avete voglia di regalarvi un oggetto di arredamento con una qualità di conservazione vino strepitosa (parliamo di flusso aria dedicato per ogni ripiano per mantenere temperatura e umidità costanti, isolamento termico che ne permette l’uso anche in esterno, silenziosità totale, design curato nei minimi dettagli), ecco che non possiamo non indicarvi questo brand. Prezzi a partire dai 2000 €.

EXTRA 2 : IKEA Hutten

Ikea_hutten

Merita una citazione, perché partiamo tutti da qui, e bisogna voltarsi indietro per capire quanta strada abbiamo fatto.

Cin!

Lascia un commento

* Usando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei dati in questo sito web. Per approfondire: Cookie Policy