I 15 migliori alcolici da regalare

di Niccolò Petrilli
0 commento
Due bicchieri di whisky

Succede, prima o poi. Avete un invito a cena dai consuoceri, il compleanno di vostro padre, il collega è diventato papà, la vostra migliore amica ha completato il corso da bartender. E non sapete cosa regalare. Certo, anzi purtroppo, le opzioni sono infinite, ma – soprattutto quando i destinatari sono appassionati di vino, liquori, spiriti – un vino o un distillato fanno sempre la loro figura: facili da reperire e abitualmente corredati da confezioni eleganti, sono sempre un dono gradito, sia materialmente che simbolicamente.
Ma scegliere di regalare uno spirito è solo il primo passo, perchè poi bisogna scegliere quale… e quanto spendere!

Ecco perché siamo qui per voi, con questa mini-guida dei migliori alcolici da regalare: dal Whisky al Baijiu , dal più classico al più esotico!

1. Whisky

WhiskyIl classico dei classici, il drink preferito dal 90% delle star del cinema, dentro e fuori dal grande schermo. E chi siamo noi per fuggire al fascino della cultura di massa? Il Whisky, distillato di cereali di origine irlandese-scozzese (la disputa è ancora aperta) ha raggiunto vette qualitative così alte e una diffusione così ampia che oggi c’è solo l’imbarazzo della scelta: scozzesi, irlandesi, americani, canadesi, giapponesi, di orzo, di mais, di segale, torbati o meno, blended o single malt… c’è da perderci la testa, e a volte il portafoglio. Solo un consiglio: lasciate perdere lo scaffale del supermercato, esplorate l’enoteca del vostro quartiere o i siti specializzati… se il destinatario del dono è amante dell’oro liquido, vi adorerà anche solo per l’impegno! Accompagnate la confezione con un paio di Tumbler adatti!

Pro: Classico sempre apprezzato
Contro: Il prezzo di prodotti top può essere spaventoso
Prezzo: Dai 15 € (prezzo per prodotti da supermercato). Partite almeno da 25 € per un regalo degno

Dove acquistare: https://whiskyshop.it – Lo Shop online di Milano Whisky Shop

2. Rum

Rum-e-cioccolatoGemello in spirito del whisky, cui fa tradizionalmente compagnia nelle dispense dei nonni, nel cuore degli appassionati e nei migliori che nei peggiori bar di tutto il mondo. Il Rum, distillato di melassa di canna da zucchero, è maggiormente apprezzato da amici dal sangue caliente, che alle umide brughiere scozzesi preferiscono le spiagge tropicali, i sigari e un certo sapore retrò. Se non siete superesperti, chiedete lumi a professionisti, dato che nella pletora di stili e bottiglie dai nomi e design pirateschi si celano liquidi difficilmente considerati bevibili da chi ne sa anche solo qualcosina. E voi volete fare un regalo, non abbrutire i dopocena (vero??). Il fumo invece non ci piace, per cui al tradizionale sigaro abbinate una selezione di cioccolata di alta qualità.

Pro: Classico sempre apprezzato nr. 2
Contro: Rischio maggiore di prodotti deludenti
Prezzo: Dai 20 € (prezzo per prodotti da supermercato). Partite almeno da 40 € per un regalo degno

Dove acquistare: https://www.bodeguitadelrum.com – Shop online della Bodeguita del Rum

3. Brandy e Cognac

Due bicchieri di CognacDue nomi (ci perdonino i puristi!) per lo stesso prodotto. Brandy e Cognac sono entrambi acquaviti, distillati di vino, e rappresentano due nomi per un prodotto che un tempo sarebbe stato al primo posto nella lista dei regali per ogni occasione, ma che oggi ha perso un po’ di quella verve che lo animava nei decenni (secoli) scorsi. Sic transit gloria mundi, torneranno sicuramente i giorni di gloria. Nel frattempo, comunque, anche se ha calato volumi di vendita non ha perso invece il suo prestigio. Soprattutto il Cognac, che indica la sua provenienza geografica con orgoglio, mentre il Brandy può essere prodotto indifferentemente ovunque. Per cui, se il destinatario è un amante o addirittura un collezionista, non disdegnerà l’ennesima bottiglia da posizionare in vetrina bar, da sorseggiare di tanto in tanto nelle fredde notti invernali per sentirsi un lord inglese.

Pro: Grande prestigio
Contro: Un po’ old school
Prezzo: Brandy, dai 15 €. Cognac, dai 25 €

Dove acquistare: https://www.cognac-expert.com – Cognac Expert, il più importante ecommerce al mondo di Cognac

4. Grappa

grappaUn altro classico, e un vero asso nella manica per chi è nato al di sotto delle alpi. La Grappa, distillato di vinaccia d’uva, rappresenta un prodotto facile da trovare, più semplice da capire e da apprezzare, dal sapore vagamente nazional-popolare, perfetto per qualsiasi occasione. Ma non tutte le grappe sono uguali, e se volete dimostrare il vostro affetto non guardate neppure le ruvide bottiglie industriali, lasciatevele per buttar giù una cena eccessiva con gli amici in trattoria, e puntate invece a prodotti morbidi, riserve invecchiate in legno, piccoli produttori. Più facile trovarne se vivete sopra Roma, ma anche qui Internet vi mette a disposizione un oceano di possibilità. Per un gourmet abbinate alla grappa una scatola di cioccolato da degustazione.

Pro: Italianità e versatilità
Contro: Tradizionalmente considerata solo natalizia
Prezzo: Dai 20 €

Dove acquistare: https://www.tannico.it – Tannico, l’enoteca online più grande d’Italia

5. Vino

vino-papaUn pensiero apparentemente semplice, ma che invece è tra i più complicati: se il mondo dei distillati di qualità ha un fascino indiscusso e una regalabilità universale (e non diventano mai “troppo vecchi per essere bevuti”), il vino è infinitamente più vario e complesso, e specialmente se si ha a che fare con amatori, o addirittura sommelier, diventa difficile navigare tra i loro gusti, le decine di migliaia di cantine, di vitigni, di annate, di tempi di evoluzione e conservazione. Se siete convinti del nettare di Bacco, il consiglio è scegliere tra le denominazioni più importanti, da soli o lasciandovi guidare da un amico esperto, o da un enotecario fidato: Barolo, Amarone, Chianti Classico, Bordeaux, Napa… E anche se il destinatario pensasse “Uh, mah, un 2014”, troverà comunque il giusto abbinamento per apprezzarlo!

Un consiglio: consegnate sempre la bottiglia in una confezione. Una scatola elegante, una borsetta portabottiglie, una cassetta di legno… l’importante è non presentarsi con la bottiglia direttamente in mano, perché il gesto svaluterebbe il regalo e verrebbe inteso come qualcosa da aprire sul momento.

Pro: Varietà infinita, facile azzeccare
Contro: Varietà infinita, difficile azzeccare
Prezzo: Dai 20 € per una denominazione importante

Dove acquistare: https://www.callmewine.com – CallMeWine, la seconda enoteca online più grande d’Italia

6. Birra

Birra-artigianaleBirra? E state già storcendo il naso, perché vi immaginate la familiare di bionda ghiacciata con frittatona di cipolle, che ovviamente non è un regalo adatto, in nessun universo possibile. Oppure invece, bravi, siete a conoscenza del fatto che tra valore di vino e di birra non c’è nessuna differenza, e che i gusti, gli stili, le annate, i birrifici, la rottura della schiuma e i growlers sono meglio delle lattine e pensavo fosse un’uscita al pub non un congresso di biochimica. Ma allora saprete anche che il mondo dei beerlovers è molto più compatto e unito di quello dei sommelier (almeno in apparenza), e che una bottiglia di barley wine riserva, due di trappista belga, o persino un kit da degustazione del microbirrificio Vattelappesca di Chissano sul Dove, commuoveranno tutti i tatuaggi del destinatario. Se proprio volete trionfare, abbinate due bicchieri adatti alla birra che state regalando.

Pro: Facile, divertente e giovane
Contro: Apprezzata solo da veri appassionati
Prezzo: Dai 20 € in su

Dove acquistare: https://www.beer-shop.it – Beer-shop, il più grande ecommerce di birra in Italia

7. Amaro

AmaroUn Amaro è un liquore sacro, che sfrutta il concetto di infusione scoperto dagli alchimisti medievali arabi, tramandato per secoli dai monaci di tutta Europa, e che merita rispetto: ci sono ricette che sono capolavori della ricerca e dei profumi, dalla Sicilia alla Val d’Aosta. Poi, se volete, ci sono anche quelli da bere a temperature polari, o da sorseggiare dopo aver portato in salvo antichi vasi. Lasciate almeno perdere quelli che vi offre l’oste a fine pasto, e cercate online e in enoteca: divertitevi a regalare un set da nord a sud, o un estratto dei profumi più affascinanti che trovate. Sia che il destinatario sia un connoisseur, o tenga le bottiglie in freezer per versarlo sul gelato, o persino non ne abbia mai assaggiato uno in vita sua, il successo è assicurato.

Pro: Successo assicurato
Contro: Quasi obbligatoria la ricerca online per prodotti degni
Prezzo: Dai 20 €

Dove acquistare: https://www.tannico.it – Tannico, l’enoteca online più grande d’Italia

8. Gin

Gin-and-tonicIl più profumato degli alcolici sta vivendo, negli ultimi anni, un vero e proprio palcoscenico di gloria: innumerevoli stili, botaniche e ingredienti esotici, bar che sono diventati biblioteche di sapori, bartenders stellari che si contendono il cocktail più inebriante, nuove distillerie che nascono anche nel cuore delle metropoli. Questa è l’epoca d’oro degli appassionati del distillato di origine olandese. Se i vostri amici fanno parte della sempre più vasta schiera dei convertiti al Gin, allora una bottiglia di un prodotto artigianale, accompagnata magari da una guida ai cocktails, sarà un dono memorabile!

Pro: Trendy
Contro: Potreste far da cavia alle loro invenzioni
Prezzo: Dai 35 €

Dove acquistare: https://ginshop.it – l’ecommerce di gin più importante d’Italia

9. Vermouth

Torniamo a parlare Italiano. Il Vermouth, o Vermut – il cui nome deriva dal tedesco Wermut, pianta artemisia, ingrediente fondamentale – è un versatile spirito inventato a Torino nel 1786 da Benedetto Carpano (vi dice niente?) a partire da vino giovane addizionato con erbe e sostanze aromatiche. Una sorta di intelligente fusione tra i vini liquorosi e gli amari d’erbe, che esplose con immediato successo nei primi cafè torinesi e milanesi. La sua produzione è tutt’ora in gran parte piemontese, ma la sua diffusione è globale, e il vermut di ogni tipo e struttura fa da base ai cocktails o riempie i bicchieri di mezzo mondo. Un pensiero perfetto per chi ama l’Italia e la nostra sempre mutevole tradizione enogastronomica. Da accompagnare a “Il Grande Libro del Vermouth e dei liquori italiani” di Giustino Ballato, edizioni EDT.

Pro: Italiano
Contro: Meno conosciuto al sud, dove trionfano gli amari
Prezzo: dai 20 €

Dove acquistare: https://www.spiritacademy.it – Spirit Academy, portale molto ben fornito

10. Sake

In Italia ci sono migliaia di ristoranti giapponesi, così definiti sia che offrano vera cucina del Sol Levante sia che siano AYCE di cucina cinese trasformati in fabbriche di sushi. Eppure, il consumo di Sake, la bevanda nazionale giapponese – che si ottiene dalla fermentazione del riso – è talmente minimo che è persino difficile trovare dei veri esperti nostrani. Ciò nonostante, soprattutto se gli esperti siete voi, presentarsi con una bottiglia elegantemente confezionata di un Junmai Daiginjo (la varietà più pregiata) in dono per un appassionato di spiriti e di Giappone, o di spiriti, o di Giappone, sarà un gesto di estrema raffinatezza. Da abbinare ad un libro come “Il libro del sake e degli spiriti giapponesi” di Stefania Viti, edizioni Gribaudo.

Pro: Raffinato
Contro: Scarsa diffusione della cultura del Sake
Prezzo: Dai 30 € in su

Dove acquistare: https://sakecompany.com – la più completa sakeria online d’Italia

11. Calvados

Un altro spirito dall’innata eleganza è il Calvados, il distillato di sidro di mele (e pere) della Normandia, la regione che lo ha creato e reso celebre. Aperitivo, cocktail, tutto pasto, dessert, è il più versatile dei distillati. Di origine antica – lo beveva già Carlo Magno – con il suo gusto fruttato e pulito è considerato un’eccellenza da tutti gli estimatori di spiriti, e nella zona di origine è ancora la bevanda preferita. L’età d’oro – tra metà 800 e la seconda guerra mondiale – è ormai lontana, superata da brandy, cognac e distillati di vino e vinacce. Tuttavia, il sidro e i suoi distillati resistono con orgoglio, e sono oggi un bellissimo pensiero per un regalo originale, senza essere stravagante. Persino i prezzi sono ragionevoli.

Pro: Originale ed elegante
Contro: Solo se si è astemi
Prezzo: Dai 25 €

Dove acquistare: https://www.callmewine.com– CallMeWine, la seconda enoteca online più grande d’Italia

12. Tequila

Persino lo scrittore giapponese Yukio Mishima, che non era incline all’allegria, dedicò parole d’amore alla Tequila, il distillato messicano di agave blu. La Tequila venne inventata dai conquistadores spagnoli a partire dallo ixtac octli – a sua volta consumato da tempi immemori dalle popolazioni azteche. Dopo cinque secoli di immutata fortuna, oggi vanta denominazioni di origine, sottozone, stili, marchi storici e una quantità enorme di riferimenti culturali. Il suo abbinamento con sale e limone rappresenta l’avvicinamento all’erotismo vero da parte di ogni tardo-adolescenziale non astemio, e il suo consumo da adulti è invece segno di una rispettabile maturità. La scelta di prodotti è vasta, semplice da reperire, e di sicuro successo in ogni occasione. Solo 100% agave per un prodotto di qualità.

Pro: Successo assicurato
Contro: Difficile districarsi tra prodotti di bassa qualità
Prezzo: Dai 20 €

Dove acquistare: https://www.latequila.it – il portale della Tequila in Italia

13. Vodka

La Vodka, lo spirito per eccellenza, il distillato di grano e/o patate, il secondo più bevuto al mondo (scendete al punto 15 per scoprire il primo). La Russia e la Polonia se ne contendono la paternità, ma sicuramente da oltre cinquecento anni regalano al mondo cocktails, sbronze e momenti di euforia con la loro “acquetta” (traduzione letterale). Fiumi di questo alcolico scorrono attraverso il pianeta, e anche i più infami bevitori ne conoscono storia e tradizioni, incluse le gustose versioni arricchite di aromi (di alta o pessima qualità che sia). Un regalo cui pensare se il destinatario è un conoscitore, e il prodotto che porterete ha un valore di qualche tipo. Purtroppo, la sua diffusione lo rende un prodotto banale – agli occhi di chi non sa. Abbinatela ad una confezione di caviale, così lo stereotipo sarà totale!

Pro: Grande diffusione
Contro: Un po’ banale se non ben scelta e indirizzata
Prezzo: Dai 20 €

Dove acquistare: https://www.callmewine.com – CallMeWine, la seconda enoteca online più grande d’Italia

14. Assenzio

La fata verde, lo spirito più amato dai poeti maledetti di tutto il mondo, emblema del romanticismo, dello stile Liberty, della dissoluzione, della lotta (persa in partenza) tra l’uomo sensibile e la schiacciante civiltà industriale. Carburante dei bohémien parigini, fratello dell’oppio, veleno biblico, amato da personaggi grandi, ma degni dell’inferno come Baudelaire, Crowley, Flaubert. Vittima del proprio marketing, questo distillato di erbe macerate in alcol – la cui componente principale è l’Assenzio, ossia l’Artemisia (vedi Vermouth), e l’anice, che fu il più diffuso aperitivo e base per cocktails della borghesia di fine ottocento, è oggi relegato ad una nicchia per giovani sognatori e bartender appassionati. L’assenzio autentico è ormai di difficile reperimento, cosa che lo rende il regalo perfetto per intellettuali, poeti e professionisti della mixology.

Pro: Quasi mitologico
Contro: Difficile da trovare (autentico)
Prezzo: dai 30 €

Dove acquistare: https://www.originalabsinthe.com – Original Absinthe, portale inglese tra i più forniti

15. Baijiu

baijiuLe opzioni sono due: o il destinatario è un esperto viaggiatore, o è una persona curiosa che non smette mai di esplorare. Se queste sono le premesse, guardate ad est e scegliete una bottiglia di Baijiu, il distillato di sorgo o riso ad altissima gradazione di origine cinese, l’alcolico più consumato al mondo. In Europa la sua diffusione sta crescendo lentamente, guidata da alcune distillerie dalle dimensioni – e talvolta dai prezzi – colossali, ma per un regalo memorabile è sicuramente una scelta top, e ad ogni bel gān bēi (sotto-sopra, ossia “svuota il bicchiere”, tutto in un sorso) sarete nei pensieri di chi ha ricevuto il dono.

Pro: Avanguardista
Contro: Poca scelta
Prezzo: Dai 50 € in su

Dove acquistare:https://www.88baijiu.com – il primo sito per conoscitori di Baijiu in Italia

EXTRA: Accessori

Se siete sicuri che il destinatario sia un vero appassionato, magari bartender casalingo o professionista, e volete regalare qualcosa di diverso da una bottiglia (perché non sapete decidere, perché la vostra religione non gradisce, perché siete allergici al vetro, qualsiasi sia il motivo)… c’è un mondo di accessori a vostra disposizione. Con qualche domanda ben posta saprete cosa il vostro destinatario desidererebbe avere, e internet è lì per farvelo avere! Bicchieri, termometri, shakers, distributori, cucchiai, tritaghiaccio, intere cocktail stations portatili… ce n’è per tutti i gusti e tutte le tasche, e inoltre sarete sicuri che il vostro regalo non durerà il tempo di una sola serata.

Dove acquistare: https://www.attrezzaturabarman.it – Uno dei molti shop online a tema attrezzatura bartender!

Cin!

Nota: i prezzi indicati danno la fascia minima nella quale si può ipotizzare un prodotto di qualità. Non stupitevi se il conto sale molto velocemente, né se nella fascia minima troverete anche cose imbevibili!

Lascia un commento

* Usando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei dati in questo sito web. Per approfondire: Cookie Policy