Come risparmiare sulla bolletta della luce

di Redazione IlMeglioDiTutto.it
0 commento

Il problema del caro-bolletta del 2022 è una conseguenza dell’aumento del costo del gas sul mercato italiano ma soprattutto sul mercato internazionale. Dopo la diminuzione della domanda di energia elettrica, conseguenza del Covid e del lockdown, che ha costretto molte imprese a sospendere l’attività, la ripresa economica del secondo semestre del 2021, ha causato un brusco aumento della domanda. Contemporaneamente, la Russia ha deciso di limitare le emissioni di gas, da cui dipende circa il 40% del fabbisogno europeo. L’invasione dell’Ucraina, da parte della Russia, ha dato il colpo di grazia a questa situazione già complicata. Se vi state chiedendo come risparmiare sulla bolletta della luce, oltre agli aiuti stanziati dal governo Draghi, ci sono dei piccoli accorgimenti che ognuno di noi può adottare.
Ecco alcuni consigli pratici per le nostre abitazioni.

Attenzione all’uso di elettrodomestici e alle categorie

forno

Le torte che sforniamo saranno pure dolci, ma le bollette sono troppo salate: che fare?

Il consumo maggiore di energia elettrica in casa deriva dall’uso di elettrodomestici. L’utilizzo del forno elettrico e del climatizzatore, non potendo essere del tutto abolito, deve essere limitato. In particolare, per il forno, se vi trovate ad acquistare un modello nuovo, evitate di comprarne uno troppo grande, perché impieghereste più tempo per riscaldarlo.
Se vi trovate ad acquistare un elettrodomestico, indirizzatevi verso quello con più alta efficienza per diminuire il consumo di energia, la massima è quella indicata con la categoria A+++.
In cucina, soprattutto nel periodo estivo, potreste considerare di pranzare o cenare con dei piatti freschi (non tutti i giorni, ovviamente): al link che segue trovate alcune ricette da fare senza accendere fuoco e fornelli, per tutti i gusti e le esigenze alimentari.

Lavatrice e asciugatrice, come ridurre i consumi

Una ragazza fa la lavatrice

Panni puliti… e bollette “sporche”

Uno degli elettrodomestici più usato in casa è la lavatrice. Gli esperti consigliano di usare il lavaggio eco, perché anche se dura di più, si risparmia, e soprattutto è caldamente consigliato di avviare la lavatrice quando è a pieno carico. Inoltre, a seconda delle fasce orarie in cui utilizzate la lavatrice, potete risparmiare sulla bolletta. Per questo molti preferiscono fare la lavatrice di sera tardi o nei giorni festivi, ma molto dipende dal contratto di fornitura.
L’uso dell’asciugatrice aumenta l’uso di energia elettrica, quindi, se ne abbiamo la possibilità, nelle giornate di bel tempo, approfittiamone per stendere il bucato fuori al balcone o al giardino.

Energia elettrica: attenzione al contratto e alle fasce orarie

Casa di notte

Ma la notte… sì!

Come dicevamo nel paragrafo precedente, fate molta attenzione al tipo di contratto che avete stipulato col vostro gestore, se avete scelto la tipologia bioraria, è buona norma utilizzare gli elettrodomestici nelle fasce che ci permettono di risparmiare. Spesso queste corrispondono ai weekend, ai giorni festivi e alla fascia oraria che va dalle 19:00 alle 6:00 di mattina, ma è bene controllare sulla bolletta le specifiche del proprio contratto.

Lavastoviglie e frigorifero: i trucchi per risparmiare sulla bolletta

Ragazzo con coperta

Come evitare bollette da brivido?

Per la lavastoviglie valgono gli stessi consigli della lavatrice: usarla solo a pieno carico, utilizzare il programma eco e, se possibile, escludere la funzione asciugatrice, che consuma più corrente elettrica.
Per il frigorifero il consiglio è quello di non aprirlo troppo spesso, non inserire cibi caldi (fateli raffreddare un po’ a temperatura ambiente, prima di riporli in frigo) e sbrinarlo spesso, se non è dotato della funzione no frost.

Facciamo luce sulle lampadine: quali consumano meno? 

Lampadine accese

Le lampadine sono un bel dilemma: quali scegliere per la nostra abitazione?

L’uso e la scelta delle lampadine merita un capitolo a parte. Le più efficienti sono le LED (luci a diodi emittenti), hanno un costo maggiore ma ci permettono di risparmiare e hanno una vita più lunga delle lampadine tradizionali. Le lampadine smart, più costose, possono essere gestite tramite app, anche in questo caso riusciamo a risparmiare.

Qualche consiglio generale

coppia gay di ragazzi con computer

Attenzione anche agli elettrodomestici in stand by.

Il consiglio universale per risparmiare sulla bolletta della luce è quello di spegnere sempre le luci quando si esce da una stanza e limitare le apparecchiature elettriche in stand by. Spegnere la televisione se nessuno la sta guardando, non tutti lo fanno e non lasciare il caricatore del cellulare con la spina inserita.

Piccoli consigli per chi non ama stare al buio

Coppia di ragazzi

Spegnete le luci e accendete l’amore!

Se l’idea di dover spegnere la luce e stare al buio non vi piace, una soluzione carina potrebbe essere quella di acquistare delle file di luci a batteria. Potete acquistarle su Amazon o nei negozi come Tiger, si tratta di lucine simili a quelle natalizie, colorate o bianche, che potete collocare in diversi angoli della casa, per un tocco di magia. Potete sistemarle sulla testiera del letto (soprattutto quello dei bambini, ma anche il vostro) oppure su dei mobili, o addirittura collocarle in barattoli o bottiglie di vetro (vuote, ovviamente).  Potete utilizzare anche delle finte candele a batteria, alcune somigliano davvero a quelle tradizionali e sono più sicure.

Lascia un commento

* Usando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei dati in questo sito web. Per approfondire: Cookie Policy