Ormoni della felicità: cosa sono e come stimolarli

di Federica Verdoliva
0 commento

Contrariamente a quanto si pensa gli ormoni rivestono un ruolo molto importante all’interno del nostro organismo. Possiamo immaginarli come dei messaggeri chimici. Il loro nome è “molecole”, tali molecole vengono prodotte da ghiandole endocrine che poi li rilasciano nei liquidi corporei presenti nel nostro corpo. Esistono alcuni ormoni che vengono comunemente chiamati ormoni della felicità. Questi ormoni sono importanti per il nostro organismo perché riescono a regolare le nostre attività funzionali legate al sonno, all’ansia, all’appetito e al piacere. È molto facile individuarli e capire come renderli funzionali per il nostro organismo, in questo articolo terremo traccia degli ormoni della felicità: cosa sono e come stimolarli. 

L’ormone della felicità si chiama Serotonina

La serotonina o 5-HTP è l’ormone della felicità per eccellenza. Esso è un neurotrasmettitore prodotto dai neuroni serotoninergici nel sistema nervoso centrale. La serotonina in particolare regola l’alternanza sonno\veglia, per cui è molto importante per regolare il sonno, l’appetito, il buon umore, la memoria e il desiderio sessuale. E’ perlopiù conosciuta come ormone del buonumore, infatti se il suo livello è adeguato allora avremo un ottimo umore e un sonno tranquillo. La serotonina viene prodotta dal nostro corpo in modo del tutto naturale. Esistono però alcuni cibi in grado di favorire l’aumento di serotonina all’interno del nostro organismo, come: il cioccolato fondente, il latte, il miele, l’insalata, le uova, i legumi, la banana e alcuni cereali integrali. L’attività fisica è un fattore altrettanto importante per la produzione di questi ormoni, grazie al movimento infatti aiutiamo il nostro corpo a mettere in circolo gli ormoni. 

La Dopamina è l’ormone del piacere

La dopamina è un neurotrasmettitore rilasciato dal cervello in grado di diminuire le resistenze periferiche. Questo processo provoca delle vasodilatazioni che aumentano il flusso sanguigno. La dopamina infatti ha un ruolo importante sul nostro umore e sulle nostre decisioni, trasmette al nostro cervello il segnale di piacere. Ci sono dei modi del tutto naturali per aumentare il livello di dopamina nel nostro corpo. Ascoltare della musica e fare attività fisica aiutano il nostro corpo ad inviare segnali di piacere al nostro cervello aumentando così i livelli di dopamina. Il cibo è ancora una volta nostro alleato, attraverso l’assunzione di avocado, mandorle, pollo, banane e semi di sesamo e zucca aiuteremo il nostro corpo a migliorare i livelli di dopamina. Un ultimo suggerimento molto utile è quello di porsi degli obiettivi da raggiungere, quando questi vengono raggiunti il nostro cervello ci permette di accedere ai centri del piacere. 

L’ormone dell’amore è l’Ossitocina

L’ossitocina o OXT è un ormone rilasciato nel sangue attraverso l’ipofisi. Questo ormone è riconosciuto anche come ormone dell’amore perché si accentua maggiormente durante lo scambio di rapporti affettivi. Un esempio comune è quello del primo contatto tra la mamma e il figlio. L’ossitocina però influisce tanto anche sulla nostra ansia, se infatti abbiamo un livello basso di ossitocina avremo maggiore difficoltà a gestire le nostre preoccupazioni e le ansie comuni. Ci sono dei modi per consentire al nostro corpo di produrre ossitocina in modo naturale. Ad esempio trascorrendo del tempo con le persone che amiamo e a cui vogliamo bene. Quando abbracciamo qualcuno infatti il nostro corpo rilascia ossitocina: baci, abbracci e carezze ci aiutano a tenere a bada le nostre paure proprio perché aiutano a produrre maggiori livelli si ossitocina nel nostro sangue. L’empatia è un ottimo modo per fare rifornimento di ossitocina, grazie al dialogo e al confronto con l’altro impariamo a gestire le nostre ansie e a sentirci utili per il prossimo. 

Lascia un commento

* Usando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei dati in questo sito web. Per approfondire: Cookie Policy