I migliori film tratti dai libri di Stephen King

di Carlotta Deiana
0 commento
Una foto di Stephen King

Considerato a pieno titolo il Re del Brivido su carta stampata, Stephen King è, fin dall’inizio della sua carriera di scrittore, una fonte inestimabile d’ispirazione per Hollywood: i romanzi e i racconti della sua bibliografia, che è tra le più adattate di sempre per il cinema e la televisione, sono alla base di alcuni dei film e delle serie tv più amati di sempre. In questo articolo abbiamo radunato i migliori film tratti dai libri di Stephen King, quelli che secondo noi hanno hanno saputo rendere onore alla storia e alle atmosfere create dall’autore o quelli che, pur distaccandosi dall’opera originale, vengono considerati dei veri e propri cult della storia del cinema.
N.B. Nella classifica che segue non abbiamo inserito le serie TV, che meritano a nostro parere uno spazio dedicato.

22. Cujo (1983)

In fondo alla nostra classifica troviamo Cujo, il film diretto da Lewis Teague e tratto dall’omonimo romanzo del Re del Brivido, che all’epoca dell’uscita in sala non è stato particolarmente apprezzato da pubblico e critica. Al centro di questo film un cane che, da giocherellone e amante dei bambini, dopo aver contratto la rabbia si trasforma in un mostro assetato di sangue. A dover sfuggire alla furia del terribile animale una madre e suo figlio, Donna e Ted (Dee Wallace e Danny Pintauro) rimasti bloccati nella loro auto. 

Il libro: 378 pagine (Sperling & Kupfer), disponibile su Amazon.it a € 10,35.
Il film: disponibile su Amazon.it in DVD e Blu-ray.

Una scena di Cujo

Immagine 1 di 3

21. Doctor Sleep (2019)

Seguito dell’amatissimo Shining (che, ovviamente, troverete più avanti in questa classifica) , Doctor Sleep segue Danny Torrance, il bambino dai grandi poteri psichici che avevamo conosciuto nel cult di Stephen King, una volta diventato adulto. In questa nuova storia Danny dovrà affrontare i mostri del suo passato mentre cerca di salvare la giovane Abra, dotata di un dono ancor più straordinario del suo, da una setta di creature che si nutrono della “luccicanza” che la perseguita. Nel cast di questo dilm diretto da Mike Flanagan: Ewan McGregor, Rebecca Ferguson e Kyliegh Curran.

Il libro: 516 pagine (Sperling & Kupfer), disponibile su Amazon.it a € 15,24.
Il film: disponibile su Amazon.it in DVD e Blu-ray.

Rebecca Ferguson in Doctor Sleep

Immagine 1 di 5

20. Grano rosso sangue (1983)

Tratto dal racconto I figli del grano contenuto in A volte ritornano (se volete approfondire abbiamo scritto un articolo proprio sulle migliori raccolte di racconti di Stephen King in cui lo abbiamo citato), Grano rosso sangue è stato diretto da Fritz Kiersch ed è diventato il primo capitolo di una lunga saga. La storia è quella di una coppia, Burt e Vicki, in viaggio in macchina per il Nebraska (il viaggio on the road è un tema molto caro allo scrittore del Maine) che, lungo la strada trova un cadavere ucciso a coltellate. Recatisi nella cittadina più vicina per dare l’allarme, i due si rendono però presto conto che c’è qualcosa di molto strano: gli adulti sembrano essere scomparsi. I ragazzi del luogo, devoti ad un’oscura divinità chiamata “Colui che cammina tra il grano” sono i responsabili di una terribile carneficina e Burt e Vicki potrebbero essere davvero in pericolo. Nel ruolo dei protagonisti Peter Horton e Linda Hamilton.

Il libro: 384 pagine (Sperling & Kupfer), disponibile su Amazon.it a € 8,80.
Il film: disponibile su Amazon.it in DVD e Blu-ray.

Una scena di Grano rosso sangue

Immagine 3 di 3

19. Nell’erba alta (2019)

Adattamento cinematografico della storia scritta a quattro mani da Stephen King e da suo figlio Joe Hill, Nell’erba alta ha come protagonisti una coppia di fratelli particolarmente legati, Becky e Cal. I due, in viaggio in macchina per gli Stati Uniti dopo che lei ha scoperto di essere rimasta incinta, si fermano vicino ad un campo di erba alta da cui sentono provenire i lamenti di un bambino, che di li a poco si presenta come Tobin. Inoltratisi nel fitto dell’erba Becky e Cal si perdono di vista, e si rendono presto conto di non riuscire più a trovare la strada verso la loro auto. Un’incubo senza precedenti li aspetta e i due rimpiangeranno molto velocemente di aver cercato di aiutare il piccolo Tobin. Scritto e diretto da Vincenzo Natali, Nell’erba alta è interpretato da Patrick Wilson, Harrison Gilbertson, Rachel Wilson e Will Buie Jr.

Il film è disponibile su Netflix.

Nell'erba alta: una scena del film

Immagine 1 di 5

18. L’acchiappasogni – Dreamcatcher (2001)

Diretto da Lawrence Kasdan e tratto dall’omonimo romanzo dello scrittore del Maine, L’acchiappasogni è ambientato in una delle più celebri location create da King: Derry. Quattro amici cresciuti insieme si rincontrano ogni anno in una baita nei boschi: da bambini avevano salvato da dei bulli Dudley, un bambino affetto dalla sindrome di Down ma dotato di particolari capacità psichiche. Capacità che è riuscito a trasmettere anche a loro in diversa misura. Durante uno dei ritrovi annuali gli amici si rendono conto che la zona è stata isolata dall’esercito perché vi si è diffuso un particolare virus che colpisce tanto gli uomini che gli animali. Che i loro poteri possano salvarli dal pericolo imminente? Nel cast Damian Lewis, Thomas Jane, Timothy Olyphant e Jason Lee. 

Il libro: 692 pagine (Sperling & Kupfer), disponibile su Amazon.it a € 12,25.
Il film: disponibile su Amazon.it in DVD e Blu-ray.

Una scena de L'acchiappasogni

Immagine 1 di 3

17. Secret Window (2004)

Tra i protagonisti prediletti di King (e ne ritroverete parecchi in questo articolo) ci sono senza dubbio gli scrittori: un romanziere horror (che casualità!) è anche il protagonista di Secret Window di David Koepp, tratto dal racconto Finestra segreta, giardino segreto (contenuto nella raccolta Quattro dopo mezzanotte). Morton “Mort” Rainey (Johnny Depp), dopo un doloroso divorzio dalla moglie, dovrà anche avere a che fare con un oscuro individuo, John Shooter, che lo accusa di plagio. Le cose si fanno presto drammatiche per Mort, che viene perseguitato da uno Shooter sempre più insistente e che inizierà addirittura a minacciarlo di morte.

Il libro: 848 pagine (Sperling & Kupfer), disponibile su Amazon.it a € 12,25.
Il film: disponibile su Amazon.it in DVD e Blu-ray.

Una scena di Secret Window

Immagine 1 di 4

16. La metà oscura (1993)

Al centro di questo film diretto da George A. Romero, Thad Beaumont uno scrittore piuttosto famoso che per i suoi titoli più commerciali si è inventato uno pseudonimo, George Stark. Quando qualcuno decide di rivelare il suo segreto, però, l’uomo decide che è arrivato il momento di farla finita con il suo alter ego e di “ucciderlo”. Che cosa accadrebbe se questa sua doppia identità fittizia un giorno decidesse di vivere di vita propria e di iniziare a perseguitarlo? Nel cast Timothy Hutton (nel doppio ruolo del protagonista e del suo alter ego), Amy Madigan, Michael Rooker e Julie Harris. 

Il libro: Sperling & Kupfer, disponibile su Amazon.it a € 10,35.
Il film: disponibile su Amazon.it in DVD e Blu-ray (edizione Regno Unito)

La metà oscura, una scena del film

Immagine 1 di 5

15. Cimitero vivente (1989)

Tratto dal romanzo del 1983 Pet Sematary (grafia volutamente sbagliata, che riprende la scrittura di un bambino), Cimitero Vivente è un film del 1989 diretto da Mary Lambert e sceneggiato dallo stesso King. Abbiamo deciso di collocare questo film molto in basso nella nostra classifica perché non è di certo tra i migliori adattamenti tra quelli ispirati alla vasta bibliografia del Re del Brivido, ad ogni modo è stato capace di affermarsi come un piccolo cult del genere horror. La storia ruota attorno ad una famiglia che si trasferisce in una nuova cittadina per il lavoro di medico del padre, Louis (Dale Midkiff), e acquista una casa sul ciglio di una strada molto trafficata. Come è facile immaginare, la strada farà presto le sue prime vittime e Louis si ritroverà a seguire il vicino Jud Crandall (Fred Gwynne) nei boschi che circondano la sua proprietà, in direzione di un antichissimo cimitero indiano capace di riportare in vita chiunque vi venga seppellito. Peccato che chi fa ritorno dalla morte sia  spaventosamente  diverso dalla persona che era prima di morire.

Di Cimitero vivente è stato realizzato un sequel (Cimitero vivente 2) uscito al cinema nel 1992, diretto sempre da Mary Lambert ma non sceneggiato da King. Di Pet Sematary, inoltre, è stato fatto un secondo adattamento, Pet Sematary (2019), che però non è stato molto apprezzato dal pubblico, ma anzi è stato parecchio criticato per le evidenti differenze con il romanzo originale (soprattutto il finale si distacca parecchio dall’opera di King).

Il libro: 425 pagine (Sperling & Kupfer), disponibile su Amazon.it a € 18,90.
Il film: disponibile su Amazon.it in DVD e blu-ray, o la collection con il remake.

Una scena di Cimitero vivente

Immagine 1 di 6

14. La zona morta (1983)

Tratto dall’omonimo romanzo di King pubblicato nel 1979, La zona morta è un film del 1983 diretto da David Cronenberg. Al centro di questa storia un professore di lettere Johnny Smith (Christopher Walken), risvegliatosi dopo anni da un coma in cui era caduto per un incidente stradale. L’uomo si accorgerà non solo che la sua vita è radicalmente cambiata (la sua fidanzata si è sposata con un altro), ma anche che possiede un nuovo potere: può prevedere il futuro di chiunque tocchi, anticipando gli eventi tragici e drammatici che lo colpiranno. Questo dote può essere utilizzata per fare del bene, Johnny riuscirà infatti a risolvere il caso di un serial killer che stava terrorizzando la cittadina di Castle Rock, ma lo metterà anche di fronte a scelte molto difficili: che fare, ad esempio, se un politico in ascesa è destinato ad iniziare una devastante guerra nucleare? King ha rivelato nel suo memoir On Writing. Auotobiografia di un mestiere che lo spunto per questa storia gli è venuto dall’idea di trasformare un assassino politico nell’eroe del romanzo, ribaltando un po’ la prospettiva con cui di solito si raccontano questo tipo di vicende. 

Il libro: 422 pagine (Sperling & Kupfer), disponibile su Amazon.it a € 8,72.
Il film: disponibile su Amazon.it in DVD e blu-ray.

Una scena de La zona morta

Immagine 1 di 5

13. 1922 (2017)

Distribuito da Netflix e tratto dal racconto omonimo incluso nella raccolta Notte buia, niente stelle, 1922 racconta di come il senso di colpa per un atto terribile possa distruggere la vita di un uomo, diffondendosi come un cancro in tutti gli ambiti della sua esistenza. Wilfred (Thomas Jane) è un contadino del Nebraska che con la complicità del figlio Hank (Dykan Schmid) decide di uccidere la moglie Molly (Arlette James) per impedirle di vendere la loro proprietà (che le era stata lasciata dal padre).  Dopo aver compiuto il terribile gesto, però, l’uomo inizia ad esserne perseguitato: orde di ratti sembrano infiltrarsi ovunque nella sua fattoria, rappresentando appunto il senso di colpa che l’uomo prova e che lo sta mangiando vivo.

Il libro: 464 pagine (Sperling & Kupfer), disponibile su Amazon.it a € 8,72.
Il film: disponibile in esclusiva su Netflix.

Una scena di 1922

Immagine 1 di 4

12. 1408 (2007)

Continuiamo con 1408, film anche in questo tratto da un racconto omonimo scritto da Stephen King (contenuto in Tutto è fatidico, una delle migliori raccolte di racconti di Stephen King). Il film – che ha tra i suoi protagonisti John Cusak e Samuel L. Jackson – ruota attorno a Mike Enslin, uno scrittore sfiduciato e disilluso specializzato in libri che sono tutti variazioni sul tema di “dieci notti in..”: Dieci notti in dieci case infestate, Dieci notti in dieci cimiteri infestati… Per il suo nuovo romanzo Mike si reca al Dolphin Hotel di New York per passare la notte nella 1408, una stanza notoriamente stregata. Arrivato al vecchio albergo, e superati i tentativi di farlo desistere di Mr. Olin, l’uomo si renderà presto conto che la camera nasconde un’anima ben più oscura e malvagia di quel che avrebbe mai immagino, qualcosa che potrebbe mettere in pericolo la sua stessa vita. 

Curiosamente, pur distaccandosi sempre da quello scritto originariamente da King, per 1408 sono stati realizzati ben tre finali alternativi, diversi da quello che compare nella versione uscita al cinema.

Il libro: 556 pagine (Sperling & Kupfer), disponibile su Amazon.it a € 9,52.
Il film: disponibile su Amazon.it in DVD e blu-ray.

Una scena di 1408

Immagine 1 di 4

11. Christine – La macchina infernale (1983)

Christine – La macchina infernale è tratto dall’omonimo romanzo del Re del Brivido e diretto dal un mostro sacro della paura su schermo come John Carpenter. Al centro di questa storia un’auto dotata di una propria malvagia volontà: la Christine del titolo è un’automobile dal sanguinario passato che, un giorno, viene trovata e comprata dal timido Arnie (Keith Gordon), un liceale vittima di bullismo. Più si dedica a rimettere in sesto Christine, più la personalità di Arnie cambia, instaurando uno strano rapporto di codipendenza con la misteriosa auto, che dimostra di essere guidata da una propria intelligenza e volontà: nessuno è più al sicuro, né i membri della sua famiglia ed i suoi amici né tantomeno chi in passato gli ha fatto dei torti.

Il libro: 650 pagine (Sperling & Kupfer), disponibile su Amazon.it a € 10,32.
Il film: disponibile su Amazon.it in DVD e blu-ray.

Una scena di Christine - La macchina infernale

Immagine 1 di 4

10. The Mist (2007)

Proseguiamo il nostro viaggio alla scoperta dei migliori film tratti dalle opere di Stephen King con The Mist, diretto da Frank Darabont (regista che ritroveremo in questa classifica). La storia si apre con una misteriosa nebbia che avvolge una cittadina del Maine. David Drayton (Thomas Jane) e suo figlio Billy si recano in un supermercato per fare provviste insieme a molti dei loro concittadini, una volta dentro però si accorgono che la nebbia sta per avvolgere l’intero edificio e, chi vi ha trovato rifugio, fa una scoperta terrificante: nella nebbia si nascondono orribili e sanguinarie creature. La situazione si fa progressivamente più drammatica e le persone che si trovano nel supermercato precipitano presto in uno stato di panico e violenta disperazione.

Il finale di The Mist (di cui non vi riveliamo nulla, ma preparatevi ad un vero colpo di scena) si distacca completamente da quello inizialmente immaginato da King, che comunque ha dichiarato in più occasioni di apprezzare molto.

Il libro: 650 pagine (Sperling & Kupfer), disponibile su Amazon.it a € 9,52.
Il film: disponibile su Amazon.it in DVD e blu-ray.

Una scena di The Mist

Immagine 1 di 4

9. L’ultima eclissi (1995)

Tratto dal romanzo di Stephen King Dolores Claiborne, L’ultima eclissi è diretto da Taylor Hackford e vede nel cast Kathy Bates (che troveremo in un altro, amatissimo, adattamento di questa classifica), Jennifer Jason Leigh e Christopher Plummer. Dolores Claiborne viene accusata della morte della sua datrice di lavoro, la milionaria Vera Donovan, e le prove contro di lei sembrano davvero schiaccianti, nemmeno la figlia Selene – che lei non vede da anni e che vive lontana da Little Tall Island nel Maine, dove è cresciuta e dove ancora si trova la madre – sembra voler credere nella sua innocenza. Più la storia prosegue, però, più alcuni terribili segreti del passato di Dolores vengono alla luce, ribaltando le carte in tavola e presentando un ritratto della donna molto diverso da come Selene ed i suoi concittadini l’hanno sempre conosciuta.

A visione ultimata risulta facile definire L’ultima eclissi come una pellicola horror, anche se non vi è spazio per alcun elemento sovrannaturale: quello che ci racconta questo film è l’orrore che si nasconde in una quotidianità apparentemente tranquilla, in cui i mostri non sono creature che si nascondono sotto i letti dei bambini ma esseri umani in carne ed ossa che mostrano lati di sé assolutamente inaspettati.

Il libro: 278 pagine (Sperling & Kupfer), disponibile su Amazon.it a € 7,92.
Il film: disponibile su Amazon.it in DVD e blu-ray.

Una scena de L'ultima eclissi

Immagine 1 di 5

8. Il gioco di Gerard (2017)

Il gioco di Gerard è un film del 2017 diretto da Mike Flanagan, tratto dal romanzo con lo stesso titolo scritto da King. La storia è quella di una coppia, Gerald (Bruce Greenwood) e Jessie (Carla Gugino), che decide di passare un weekend nella casa al lago per riaccendere la scintilla spenta da tempo. I piani di Gerald sono un po’ diversi da quelli che la donna si immaginava, e Jessie si ritrova ammanettata al letto non troppo convinta delle intenzioni del marito. La situazione, però, si fa improvvisamente drammatica: l’uomo è colpito da un attacco di cuore e crolla su Jessie, che rimane intrappolata. Come fare per liberarsi dalle manette che la tengono immobilizzata? La donna sa solo che deve fare presto perché nei boschi che circondano la casa si aggirano cani affamati ma anche qualcuno (o qualcosa?) di molto più terrificante e spaventoso.

Il libro: 374 pagine (Sperling & Kupfer), disponibile su Amazon.it a € 8,72.
Il film: disponibile in esclusiva su Netflix.

Una scena de Il gioco di Gerald

Immagine 1 di 5

7. Carrie – Lo sguardo di Satana (1976)

Passiamo a Carrie – Lo sguardo di Satana, la prima tra le opere di King ad essere stata adattata per il grande schermo: diretto da Brian De Palma questo film si è guadagnato un grande successo di pubblico e di critica, gli sono seguiti un sequel, Carrie 2 – La furia (1999) , e due remak,e Carrie (2002) e Lo sguardo di Satana – Carrie (2013).  La protagonista del romanzo di King come del film di De Palma è Carrie White (interpretata da un’iconica Sissy Spacek), un’adolescente estremamente timida e problematica, vittima a scuola di bullismo da parte dei compagni e a casa del violento furore religioso della madre. Le cose per lei cambiano radicalmente nel momento in cui scopre di possedere incredibili poteri psichici, cosa che la porterà ad emanciparsi sempre di più dall’influenza materna e a cercare una nuova dimensione tra i suoi coetanei. Peccato, però, che ci sia tra loro chi non sopporta l’idea di vederla finalmente felice…

Il libro: 224 pagine (Bompiani), disponibile su Amazon.it a € 12,35.
Il film: disponibile su Amazon.it in DVD e blu-ray.

Carrie - Lo sguardo di Satana

Immagine 1 di 4

6. Misery non deve morire (1990)

Tratto da un altro dei romanzi più popolari del Re del Brivido, Misery non deve morire ha ancora una volta come protagonista uno scrittore, in questo caso di romanzi rosa, diventato famoso per le avventure della sua eroina chiamata, appunto, Misery. Paul Sheldon (James Caan), dopo aver deciso di concludere in tragedia l’arco narrativo della sua protagonista e di cambiare completamente genere per il suo prossimo libro, è vittima di un grave incidente su una strada innevata del Colorado. Fortunatamente viene salvato da una donna, Annie Wilkes (Kathy Bates), che si rivela essere un’infermiera molto preparata e che lo porta a casa sua per rimetterlo in sesto. La donna è una fan sfegatata delle avventure di Misery, ed è felicissima di potersi prendere cura del famoso romanziere: peccato, però, che l’amabile infermiera cambi velocemente faccia nel momento in cui viene a conoscenza del destino che Paul ha riservato al personaggio, e che non sia disposta ad accettare il nefasto finale. L’oscuro passato di Annie, poi, farà presto capolino per rendere la situazione in cui Paul si trova ancora più drammatica.

Misery non deve morire è principalmente ricordato per la sua iconica villain, considerata a pieno titolo uno dei migliori cattivi creati dalla mente di King ma anche della storia del cinema in generale. Kathy Bates, per la sua straordinaria interpretazione, si è aggiudicata il premio Oscar alla Miglior attrice protagonista nel 1991.

Il libro: 400 pagine (Sperling & Kupfer), disponibile su Amazon.it a € 8,72.
Il film: disponibile su Amazon.it in DVD e blu-ray.

Una scena di Misery non deve morire

Immagine 1 di 5

5. Il miglio verde (1999)

Proseguiamo la nostra classifica dei migliori film tratti dai romanzi di Stephen King con una delle trasposizioni più amate dalla sconfinata bibliografia dell’autore del Maine: Il miglio verde, diretto da Frank Darabont (lo stesso regista de Le ali della libertà, che troverete poco più avanti in questo articolo) e con un cast d’eccezione che vanta attori del calibro di Tom Hanks, Sam Rockwell e il compianto Michael Clarke Duncan. La storia è quella di John Coffey, un uomo di colore ingiustamente condannato alla sedia elettrica nel 1935: ad accoglierlo nel braccio della morte sarà Paul Edgecombe che, insieme ai suoi colleghi secondini, si renderà presto conto che John, un gigante buono dai modi gentili, è dotato di incredibili poteri. L’uomo è infatti in grado di di curare qualsiasi malattia, risucchiandola dentro di se e liberando la persona che prima ne era affetta. La storia ci viene narrata da Paul ormai anziano, che racconta ad un’amica come l’arrivo di John in prigione abbia cambiato radicalmente la sua esistenza.

Il libro: 556 pagine (Sperling & Kupfer), disponibile su Amazon.it a € 8,72.
Il film: disponibile su Amazon.it in DVD e blu-ray.

Una scena de Il miglio verde

Immagine 1 di 5

4. It (2017)

Del gigantesco romanzo di Stephen King dedicato ad una creatura mutaforme che vive nelle fogne di una cittadina del Maine sono state tratte due diverse trasposizioni, una miniserie televisiva del 1990 (ricordata principalmente per l’interpretazione di uno strepitoso Tim Curry nel ruolo di Pennywise il Clown) ed una duologia diretta da Andy Muschietti uscita al cinema nel 2017 e nel 2019. Il primo capitolo di questo secondo adattamento, It, merita a pieno titolo un posto tra le posizioni più alte di questa classifica: l’interpretazione di Bill Skarsgård, seppur molto diversa da quella di Curry, è già diventata cult, e il suo Pennywise si è trasformato velocemente in un’icona del cinema horror. La storia è quella di un gruppo di bambini, autoproclamatisi i Perdenti, che si rendono conto di una nefasta presenza a Derry, la città in cui vivono: una creatura assetata di sangue, capace di prendere qualsiasi forma essa voglia ma che predilige quella di un inquietante clown, si nutre dei loro coetanei. I sette amici decideranno che l’unica soluzione, se vorranno salvare se stessi e gli altri bambini di Derry, è quella di darle i la caccia e di ucciderla. Insieme, infatti, sono molto più forti di quel che potrebbero sembrare.

A differenza del romanzo, ambientato negli anni ’50 (per l’arco dei protagonisti da bambini) e negli anni ’80 (con i sette Perdenti adulti che fanno ritorno a Derry), i film di Muschietti vengono spostati in avanti, e sono ambientati rispettivamente negli anni Ottanta e ai giorni nostri. La complessa struttura narrativa del romanzo, in cui passato e presente si intrecciano in continuazione, per il primo film viene semplificata e viene dato spazio solo alla storia dei bambini. Per It -Capitolo 2, invece, si è cercato di riproporre almeno in parte la struttura dell’opera originale, cosa che, però, ha reso questa seconda trasposizione più confusa e ha fatto sì che il film venisse apprezzato meno di quello precedente.

Il libro: 1216 pagine (Sperling & Kupfer), disponibile su Amazon.it a € 15,12.
Il film: disponibile su Amazon.it in DVD e blu-ray.

Una scena di It

Immagine 1 di 6

3. Stand by Me – Ricordo di un’estate (1986)

Tratto da Il corpo, storia contenuta nella raccolta Stagioni Diverse, Stand by Me – Ricordo di un’estate è un nostalgico e toccante racconto che riporta indietro lo spettatore all’America degli anni Sessanta. Al centro del film un gruppo di giovani amici -Gordon “Gordie” Lachance, Chris Chambers, Teddy Duchamp, e Vern Tessio – che un giorno decidono di mettersi in viaggio per il trovare il corpo di Ray Brower, un loro coetaneo scomparso e di cui si dice essere stato visto il cadavere non troppo lontano da dove vivono. Durante la traversata i quattro supereranno diversi ostacoli, come un cane feroce e l’arrivo di un treno mentre camminano su dei binari, e si terranno compagnia ascoltano le storie di Gordie, che è capace di inventare incredibili racconti. Le cose, però, si faranno inaspettatamente pericolose arrivati sul luogo dove giace il cadavere di Ray Brower: qualcuno, infatti, è arrivato lì prima di loro…

Il film è stato diretto da Rob Reiner e nel cast vanta Richard Dreyfuss nel ruolo di Gordie da adulto, che fa da narratore alla vicenda, e del compianto River Phoenix, che interpreta il suo amico Chris da bambino.

Il libro: 598 pagine (Sperling & Kupfer), disponibile su Amazon.it a € 9,52.
Il film: disponibile su Amazon.it in DVD e blu-ray.

i protagonisti di Stand by Me - Ricordo di un'estate

Immagine 1 di 4

2. Le ali della libertà (1994)

Eccoci arrivati alla medaglia d’argento di questa nostra classifica dei migliori film tratti dai romanzi di Stephen King, e al secondo posto non potevamo che collocare Le ali della libertà, film diretto da Frank Darabont e tratto da un racconto (Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank) contenuto nella stessa raccolta de Il corpo. Al centro di questa storia un altro personaggio ingiustamente accusato di omicidio, in questo caso condannato all’ergastolo nella prigione di Shawshank: Andy Dufresne (Tim Robbins), un timido ma particolarmente brillante banchiere, è costretto a passare la vita in carcere, vittima delle costanti vessazioni dei suoi compagni di cella e di tutte le difficoltà che la vita in un penitenziario di quegli anni (ci troviamo alla fine degli anni Quaranta) comportava. A raccontare la vicenda è Red (Morgan Freeman), un carcerato conosciuto per essere colui a cui rivolgersi quando si ha bisogno di qualcosa, l’uomo è in grado infatti procurare qualsiasi oggetto agli altri detenuti. Grazie alla sua spiccata intelligenza, Andy riuscirà, con il passare del tempo, a trovare delle scappatoie per vivere sempre più al sicuro tra le mura del terribile edificio, allo stesso tempo, poi, inizierà ad escogitare un elaboratissimo e geniale piano di fuga.

Il libro: 598 pagine (Sperling & Kupfer), disponibile su Amazon.it a € 9,52.
Il film: disponibile su Amazon.it in DVD e blu-ray.

Una scena de Le ali della libertà

Immagine 1 di 5

1. Shining (1980)

Non è di certo una sorpresa che il primo posto di questa classifica se lo aggiudichi Shining, capolavoro indiscusso di un regista come Stanley Kubrick. Che King non abbia mai apprezzato l’adattamento del suo romanzo per mano del regista è cosa nota, il romanziere ha sempre ritenuto infatti che Kubrick abbia completamente travisato il senso più intimo della sua opera: la storia della difficile relazione di un padre con suo figlio si trasforma infatti nella fredda cronaca della discesa nella follia di un uomo, quasi del tutto scevra di quegli elementi sovrannaturali di cui il romanzo era ricchissimo. Detto questo, però, non possiamo che riconoscere l’incredibile qualità del film di Kubrick, che fa della storia nata dalla penna di King un’opera personale ed indimenticabile. Al centro del racconto una famiglia, i Torrance, che si trasferiscono in un hotel isolato sulle montagne del Colorado perché il padre, Jack (Jack Nicholson), ha accettato un lavoro come custode della struttura durante l’inverno. L’Overlook Hotel nasconde però una natura diabolica, è infatti popolato dagli spiriti di chiunque vi sia morto e dalle tracce di tutta la violenza che negli anni lo ha macchiato. L’hotel, poi, sembra nutrire un interesse particolare per il piccolo Danny, l’unico figlio di Jack e di sua moglie Wendy, dotato di poteri psichici molto particolari, la cosiddetta Luccicanza. Per impadronirsi del piccolo, e portarlo tra le fila di anime dannate che lo popolano, l’albergo cercherà di corrompere suo padre, ex alcolista dall’animo oscuro.

Il libro: 592 pagine (Bompiani), disponibile su Amazon.it a € 13,90.
Il film: disponibile su Amazon.it in DVD e blu-ray.

Una scena di Shining

Immagine 1 di 5

Lascia un commento

* Usando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei dati in questo sito web. Per approfondire: Cookie Policy