I 10 cattivi Disney migliori di sempre

di Simone Fabriziani
0 commento
Il dio degli inferi Ade in Hercules

Li abbiamo odiati ma, soprattutto alcuni di loro, li abbiamo particolarmente amati. Impossibile non essere cresciuti da bambini a pane e film d’animazione targati Disney, per la generazione che è nata a partire dagli anni ‘70 in poi (quando alcuni di questi cartoon americani iniziavano a passare per le programmazioni giornaliere della televisione). Non c’è stato scampo: o si è cresciuti guardando cartoni animati Disney oppure ci si sentiva “fuori dal coro” tra coetanei. E tra tutti i film Disney con i quali siamo diventati adulti, non possiamo che ricordare vividamente i cattivi. Variopinti, eccentrici, perfidi, malvagi ma, spesso e volentieri, anche molto, molto divertenti.

Ecco i 10 cattivi Disney migliori di sempre, personaggi diabolici ma fondamentali dei nostri cartoni preferiti.

1. Claude Frollo (Il Gobbo di Notre-Dame)

Il giudice Frollo de Il Gobbo di Notre-Dame

Era il 1996 quando debuttò nelle sale italiane Il Gobbo di Notre-Dame, 34° Classico Disney che seguiva il successo di Pocahontas dell’anno precedente. In questa rivisitazione in salsa fiabesca e a lieto fine del romanzo gotico di Victor Hugo, a risaltare sono le atmosfere cupe, i temi particolarmente adulti che vengono affrontati, le musiche orchestrali e solenni ma, più di tutti, a rimanere impressa nella mente è la figura sinistra del giudice Claude Frollo. Un cattivo che sale dritto sul podio della classifica grazie alla sua particolare perfidia; un uomo timorato di Dio che, pur di sfuggire al desiderio che prova verso la zingara Esmeralda, è capace di mettere a ferro e fuoco l’intera città di Parigi. Un cattivo umano, troppo umano e che ci rammenta tristemente che esistono ancora al mondo personaggi come lui, pronti a tutto pur di commettere azioni atroci in nome del fervore religioso.

2. Chernabog (Fantasia)

Il dio Chernabog di Fantasia

Siamo nel 1940 e nei cinema di tutto il mondo sbarca un capolavoro assoluto, ovvero Fantasia, prima opera cinematografica che accostava la grande animazione tradizionale con brani scelti di musica classica. Impossibile dimenticare l’ultimo capitolo del film, sulle note inquietanti di “Una notte sul Monte Calvo” di Mussorgsky. A fare da padrone nella scena è il demonio Chernabog, vero e proprio incubo di un’intera generazione di bambini e adolescenti che, convinti di guardare un tranquillo film d’animazione, si sono ritrovati di fronte un personaggio di fantasia particolarmente adulto e…traumatico!

3. Malefica (La bella addormentata nel bosco)

La strega Malefica de La bella addormentata nel bosco

Nel 1959 arriva al cinema La bella addormentata nel bosco, tra i più amati classici firmati Walt Disney. Un film che tutti ricordano, specialmente per la sua impareggiabile nemesi, la strega Malefica. Vera e propria campionessa di mistero e malvagità, è tra i cattivi in assoluto più amati per il suo inconfondibile aspetto e, allo stesso tempo, più odiati: la principessa Aurora ne sa qualcosa!

4. Grimilde (Biancaneve)

La regina Grimilde di Biancaneve

Il primo lungometraggio d’animazione della Disney è Biancaneve e i sette nani e risale al lontanissimo 1937. La ricordiamo tutti la perfida regina Grimilde che assolda un cacciatore per strappare il cuore all’innocente protagonista. E come dimenticarla quando si trasforma in temibile vecchietta, pronta a donare una delle sue mele avvelenate a Biancaneve? La materia stessa di cui sono fatti gli incubi e che entra di diritto nella classifica finale.

5. Scar (Il Re Leone)

Scar de Il Re Leone

Immancabile nella classifica dei migliori cattivi Disney di sempre è il temibile e mellifluo leone Scar, fratello di Mufasa e acerrimo nemico di Simba, indimenticabile protagonista de Il Re Leone del 1994. Chiaramente ispirato alla tragedia di Amleto di William Shakespeare, il film ci ha regalato uno dei cattivi più odiati di tutta la storia di Walt Disney e, per questo motivo, merita una menzione d’onore in questo articolo.

6. Rattigan (Basil l’investigatopo)

Rattigan di Basil l'investigatopo

Lo ricordiamo tutti con affetto come uno dei lungometraggi d’animazione Disney “minori”, eppure nel tempo si è trasformato in un piccolo cult: stiamo parlando di Basil l’investigatopo, versione colorata e antropomorfizzata delle avventure di Sherlock Holmes e John Watson di Arthur Conan Doyle. Se la nemesi letteraria di Holmes è il mefistofelico e geniale Moriarty, qui è l’altrettanto perfido Rattigan, introdotto nel film da una canzone goliardica ormai diventata di culto.

7. Re Cornelius (Taron e la pentola magica)

Re Cornelius di Taron e la pentola magica

Considerato come uno dei classici d’animazione più dark e adulti della Disney, Taron e la pentola magica (1985) è ricordato maggiormente per la figura demoniaca e spettrale di Re Cornelius, disposto a tutto pur di impossessarsi della pentola del titolo, grazie alla quale potrà servirsi di un esercito invincibile capace di assoggettare l’intero mondo al suo volere. Già questo basta per rendere Re Cornelius “meritevole” di entrare nella lista di questi cattivi Disney da antologia.

8. Crudelia De Mon (La carica dei cento e uno)

Crudelia De Mon de La carica dei cento e uno

Crudelia De Mon, Crudelia De Mon, farebbe paura persino a un leon. Così facevano le parole di una delle canzoni più note del classico d’animazione La carica dei cento e uno (1961), che con il suo ritmo irresistibile introduce gli spettatori grandi e piccini a una delle cattive più celebri della storia del cinema tutto. Non vi basta una “villain” che vuole rapire dei cuccioli di dalmata per farne delle pellicce per il suo vanto personale? Letteralmente da brividi.

9. Ade (Hercules)

Il dio Ade in Hercules

Nel 35° classico d’animazione Disney Hercules (1997), la casa di produzione rielabora con piglio ironico e irresistibile la grande tradizione letteraria dei miti dell’antica Grecia, introducendo al pubblico di grandi e piccini i più celebri e potenti dèi e divinità dell’Olimpo. Non solo il forzuto Ercole quindi, ma anche il sagace e divertentissimo Ade, invidioso e viscido zio del protagonista e re dell’oltretomba. Grazie alla sua vena comica, è senza dubbio tra i cattivi più amati in assoluto.

10. Principe Hans (Frozen)

Il principe Hans di Frozen

Il cattivo principale del campione di incassi Frozen (2013) non è neanche particolarmente perfido rispetto ad altre nemesi che in questa classifica non hanno trovato posto, ma si aggiudica la coda della top ten grazie al colpo di scena finale che lo rivela per quello che è veramente: un giovane rampollo senza scrupoli pronto a spezzare il cuore della principessa Anna pur di conquistare il regno di Arendelle. Insomma, con l’Hans di Frozen, sembra che il mito del principe azzurro si sia frantumato per sempre.

Lascia un commento

* Usando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei dati in questo sito web. Per approfondire: Cookie Policy