15 migliori giochi da fare a distanza in videochiamata

di Sofia Biagini
0 commento
Giocare in videochiamata

Gli ultimi due anni ci hanno insegnato ad organizzare la nostra vita lavorativa e la nostra socialità anche attraverso lo schermo del telefono o del computer. Non sorprende, quindi, che i supporti tecnologici ci vengano in aiuto anche quando si tratta di trascorrere del tempo insieme agli altri. Chi ha detto, infatti, che per divertirsi in compagnia sia necessario vedersi di persona? Grazie a strumenti quali WhatsApp, Zoom e Skype è possibile organizzare un pomeriggio o una serata con gli amici anche senza muoversi da casa. Siete a corto di idee? Ecco i nostri consigli sui migliori giochi da fare a distanza in videochiamata.

1. Zoom

Zoom

Iniziamo la nostra lista dei migliori giochi da fare a distanza in videochiamata con un passatempo che prende in prestito il suo nome proprio da una delle applicazioni più famose che sfrutta la condivisione dello schermo: Zoom. È possibile giocare in due o in gruppo: un giocatore seleziona un’immagine (possibilmente popolare o iconica) da Internet e applica alla fotografia lo zoom, in modo che solo pochi pixel risultino visibili. Poi condivide lo schermo con gli altri partecipanti, che dovranno capire di quale immagine si tratti. Se non ci riescono, il primo giocatore allargherà leggermente il campo dello zoom, fino a quando qualcuno non riuscirà a indovinare.

2. Vedo…

Un altro gioco che sfrutta particolarmente le potenzialità dello schermo è Vedo…, un passatempo divertente e capace di stimolare l’attenzione allo stesso tempo. Giocare è semplicissimo e non serve niente se non un dispositivo come uno smartphone o un computer e la propria vista: a turno, ogni giocatore scruta attentamente lo schermo degli altri partecipanti e sceglie, senza rivelarlo, un oggetto da descrivere nei minimi dettagli (forma, colore, grandezza, funzione, ecc…). Ciascun giocatore potrà provare a indovinare l’oggetto di cui si sta parlando e, chi risolve l’indovinello, avrà il diritto di iniziare una nuova partita.

3. ABC

Tasti del computer

L’ABC è il passatempo perfetto per chi ama giocare con le parole e con le lettere: il primo giocatore, estratto a sorte, dovrà inventarsi una frase come “Vado a fare una gita in montagna e mi porto…”. Il secondo partecipante dovrà completare la frase scegliendo una parola che inizi con la lettera A (ad esempio, un “accendino”) e, a turno, tutti gli altri dovranno integrare la frase con un oggetto che inizi prima con la lettera B, poi con la lettera C, poi con la D e così via, fino a completare l’alfabeto.

4. Leggere il labiale

Leggere il labiale non è così facile come si potrebbe pensare. Non ci credete? Provate allora a fare questo gioco con i vostri amici in videochiamata. Un partecipante pronuncia una frase, possibilmente breve e in maniera scandita, mentre un altro, con la musica alta nelle orecchie, cercherà di indovinare ciò che viene detto. Per aumentare la difficoltà, si può decidere che la frase debba essere indovinata prima della fine della canzone che il giocatore sta ascoltando.

5. Due verità e una bugia

Pinocchio

Due verità e una bugia non è solo un ottimo passatempo ma rappresenta anche una preziosa occasione per scoprire dettagli sconosciuti sui propri amici. Si può giocare in gruppo ma anche solamente in due: ogni partecipante deve dire, a turno, due verità e una bugia sul proprio conto. Gli altri giocatori dovranno riuscire a indovinare quali delle tre affermazioni sia falsa.

6. Obbligo o verità

Anche Obbligo e verità, il gioco più inflazionato delle feste con gli amici, può essere riadattato a una videochiamata di gruppo. Ciascun giocatore, a turno, potrà scegliere quale delle due opzioni preferisca: obbligo o verità. Scegliendo la prima opzione, gli altri partecipanti suggeriranno un’azione che il giocatore sarà costretto a fare. Scegliendo la seconda, invece, dovrà rispondere sinceramente ad una domanda posta dai suoi compagni. Chi si rifiuta di rispondere o di adempiere al proprio obbligo verrà eliminato dal gioco.

7. Morra cinese

Morra cinese

Chi ha detto che la Morra cinese possa essere giocato solamente in presenza? Questo grande classico può rappresentare il passatempo perfetto anche per una videochiamata con gli amici! Le regole, ovviamente, sono sempre le stesse. I due giocatori tengono una mano stretta a pugno e, facendola oscillare, pronunciano le parole “bim bum bam”. A quel punto, fermano entrambi la mano, andando a formare una delle tre figure della morra cinese:

  • il sasso (con la mano a pugno) che rompe le forbici.
  • la carta (palmo aperto con le dita stese) che avvolge il sasso.
  • le forbici (indice e medio distesi) che tagliano la carta.

Vince chi conquista più mani o chi raggiunge il punteggio definito in precedenza.

8. Parole sorelle

Il gioco perfetto per gli amanti delle lingua italiana è sicuramente Parole sorelle: a turno, ogni partecipante deve pensare a 6 parole che hanno un collegamento tra loro (ad esempio: treno, stazione, rotaie, banchina, ferrovia e bigliettaio), rivelandone, però, solamente 5. Quella mancante, dovrà essere intuita dagli altri giocatori e scritta su un foglio. Terminato il tempo a disposizione, ognuno dovrà dire ad alta voce la propria soluzione: vince chi indovina la parola o chi riesce ad avvicinarsi maggiormente.

9. Tris

Gioco del tris

Tris è uno tra i giochi più conosciuti in tutto il mondo, ma sapevate che può essere fatto anche in videochiamata? Per giocare a distanza in compagnia di un amico, bisogna solo munirsi di carta e penna. Le regole sono le stesse che vengono seguite in presenza: dopo aver disegnato due linee orizzontali e due verticali che vadano a formare una griglia, bisogna decidere chi segna il cerchio e chi la X. L’obiettivo è quello di riuscire a segnare tre caselle con il proprio simbolo.

10. Raccontare una storia

Pensate di non essere in grado di raccontare una storia? Con questo gioco potreste ricredervi! Un giocatore estratto a sorte deve iniziare a raccontare una storia di sua invenzione, pronunciando solamente la prima frase. Il secondo partecipante dovrà continuare la storia aggiungendo un’altra frase e così dovranno fare tutti gli altri a turno. Il risultato sarà un racconto che, forse non avrà un gran senso logico, ma sarà di sicuro molto divertente.

11. Indovina chi

Emoji che pensa

Tra i migliori giochi da fare a distanza in videochiamata c’è sicuramente Indovina chi. Un partecipante estratto a sorte pensa ad un oggetto, una città o un personaggio celebre, a seconda della categoria scelta all’unanimità all’inizio della partita. A turno, ogni giocatore può fare una domanda per cercare di avvicinarsi il più possibile alla soluzione. Vince chi indovina per primo a chi/cosa stava pensando il primo giocatore. Per rendere il tutto ancora più interessante, di solito viene introdotta la regola che siano ammesse solo domande che prevedano la risposta con un “si” o un “no”.

12. L’impiccato

Un altro grande classico da giocare con carta e penna anche attraverso uno schermo è L’impiccato. Le regole sono estremamente semplici ed intuitive: come prima cosa bisogna disegnare su un foglio una “L” rovesciata. Senza pronunciarla ad alta voce, il primo giocatore dovrà poi pensare a una parola e, per ciascuna lettera della stessa, disegnare un più per le vocali e un meno per le consonanti. Lo sfidante dovrà cercare di indovinare la parola tentando di scoprire quali sono le lettere che la compongono: ad ogni lettera sbagliata, il primo giocatore dovrà disegnare ogni piccola parte dell’omino (l’impiccato), dalle braccia alle gambe. Se viene completato tutto il disegno dell’impiccato prima che sia stata indovinata la parola, lo sfidante perde.

13. Non ho mai

Parlare

Non ho mai è un celebre passatempo, spesso giocato nella sua versione alcolica, perfetto anche per una videochiamata con gli amici. Il gioco ha inizio quando il primo partecipante pronuncia le parole “io non ho mai…” seguite da un’azione mai fatta, una cosa mai detta o un posto dove non è mai stato. Chi tra gli altri giocatori ha svolto quell’azione dovrà subire una penitenza decisa precedentemente. Se, invece, nessuno tra i partecipanti ha mai eseguito l’azione menzionata , sarà colui che ha fatto la dichiarazione a dover scontare la penitenza.

14. Battaglia navale

Battaglia navale è uno di quei giochi che hanno fatto tutti almeno una volta nella vita. Ma forse non tutti ci hanno giocato con gli amici attraverso uno schermo.  Le regole sono comunque le stesse: si gioca in due e ogni giocatore deve avere due tabelle, una sulla quale verranno posizionate (disegnandole) le proprie navi, l’altra per segnare i colpi inflitti all’avversario. Su un lato della tabella vengono scritte le lettere e sull’altro i numeri, in modo da formare le coordinate per ciascuna casella. Si gioca a turno, indicando la coordinata del colpo che si vuole lanciare. L’avversario risponderà:

acqua, se non è stato colpito nulla;

colpito, quando parte di una nave è stata colpita;

colpita e affondata, quando il colpo ha centrato anche la parte della nave che mancava.

Vince il giocatore che per primo riesce ad affondare tutta la flotta navale dell’avversario.

15. Nomi, cose e città

Nomi, cose, città

Concludiamo la nostra lista dei giochi da fare a distanza in videochiamata con un altro grande classico scaccia noia: Nomi, cose è città. Tutti i partecipanti dovranno munirsi di carta, penna e di tanta immaginazione. Una volta suddiviso il foglio in categorie (nomi, cose e città, appunto, ma se ne possono aggiungere tante altre) ed estratta una lettera dell’alfabeto in maniera casuale, ogni giocatore dovrà scrivere sul foglio più parole possibili che inizino con quella lettera nelle categorie scelte. Vince chi, nel tempo stabilito, ha scritto il maggior numero di parole corrette.

Lascia un commento

* Usando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei dati in questo sito web. Per approfondire: Cookie Policy