I 25 migliori giochi da fare in casa

di Sofia Biagini
0 commento
Pezzi di un puzzle

Non è sempre necessario avere a disposizione grandi spazi o attrezzature speciali per poter trascorrere un divertente pomeriggio con gli amici o riuscire a intrattenere i bambini in una giornata di pioggia. Se siamo costretti a rimanere in casa o semplicemente abbiamo voglia di passare un po’ di tempo tra le mura domestiche, bastano pochi semplici oggetti e un po’ di fantasia per dar vita a una serie di giochi perfetti per tutte le età. Siete a corto di idee ma avete voglia di condividere qualche ora all’insegna del buonumore con i bambini e le persone a voi care? Ecco i nostri suggerimenti sui migliori giochi da fare in casa: siamo sicuri che, tra questi, ce ne sarà almeno uno che avrete subito voglia di provare.

1. Il gioco delle sedie

Iniziamo la nostra lista dei giochi da fare in casa con un vero e proprio evergreen dell’intrattenimento delle feste o delle riunioni tra amici: il gioco delle sedie. È adatto sia ai bambini che agli adulti e più partecipanti ci sono, più diventa divertente. Giocare è semplicissimo: basta disporre le sedie in cerchio (in quantità pari al numero dei partecipanti meno uno) e scegliere una persona che dovrà occuparsi della musica. Quando quest’ultima farà partire la canzone scelta, i partecipanti dovranno girare intorno alle sedie, per poi cercare di sedersi il più velocemente possibile una volta che la musica verrà improvvisamente interrotta. Chi rimane in piedi sarà eliminato, fino a che non rimarrà un solo giocatore.

2. Morra cinese o sasso-carta-forbici

La morra cinese

La morra cinese o sasso-carta-forbici è davvero un grande classico per passare il tempo, soprattutto perché per giocare non servono altro che le proprie mani. Le regole sono note a tutti ma noi ve le ripetiamo: i due partecipanti tengono una mano stretta a pugno e la fanno oscillare mentre pronunciano le parole “bim bum bam”. A quel punto, fermano entrambi la mano, andando a formare una delle tre figure del gioco: il sasso che rompe le forbici, la carta che avvolge il sasso e le forbici che tagliano la carta. Nelle morra cinese si possono giocare un numero potenzialmente infinito di partite ma, di solito, si decide un punteggio specifico da dover raggiungere per vincere. 

3. Il gioco dell’equilibrista

Il gioco dell’equilibrista è un’attività semplice e divertente, adatta a tutte le fasce di età in quanto stimola l’equilibrio e, in generale, lo sviluppo delle abilità motorie. Di cosa avrete bisogno? Solamente tre o quattro tipi di scotch colorati da attaccare sul pavimento. Ad ogni colore corrisponderà un modo diverso (possibilmente difficile) di camminare (saltellando, procedendo all’indietro, ecc…). Vince chi riesce a percorrere l’intera lunghezza senza mai cadere.

4. Percorso a ostacoli

Il percorso a ostacoli è un gioco dinamico e divertente, da svolgere in un ambiente spazioso della casa, lontano da spigoli o ostacoli ingombranti. Per realizzare un percorso che sia il più variegato possibile basterà munirsi di oggetti di uso comune, facilmente reperibili (cuscini, coperte, sedie, hula hoop, spago, ecc…) e lasciarsi guidare dalla fantasia. I partecipanti dovranno concludere l’intero tragitto senza sbagliare e nel minor tempo possibile. 

5. Giochi con carta e penna

Nomi cose e città

Tra i giochi da fare in casa, quelli con carta e penna sono sicuramente tra i più amati nonché i più semplici da organizzare. Inoltre, questo tipo di attività, oltre a essere divertente, ha anche un’impatto positivo sulla capacità di concentrazione, stimolando le abilità logiche e cognitive dei suoi partecipanti. Tra i giochi con carta e penna più famosi ci sono Tris, L’impiccato, Nomi, cose e città e Battaglia navale, ma potete anche inventarvene di nuovi. 

6. Terra, mare e cielo

Per giocare a Terra, mare e cielo, del quale esistono diverse varianti, è necessario essere almeno in tre giocatori. I partecipanti dovranno disporsi in cerchio, mentre uno di loro si collocherà al centro; quest’ultimo lancerà una pallina (va benissimo una da tennis o di plastica) a un giocatore a sua scelta dicendo “acqua”, “terra” o “cielo”. Il giocatore che riceve la palla dovrà quindi pronunciare ad alta voce il nome di un’animale che vive in quell’habitat (esempio, “acqua”, “balena”). Chi sbaglia esce dal gioco, fino a quando non rimane un solo vincitore. 

7. Acqua, fuochino, fuoco

Acqua, fuochino, fuoco è sicuramente una delle attività più divertenti da fare tra le mura domestiche, oltre al fatto che è possibile giocare anche solo in due. Uno dei partecipanti, senza farsi vedere dagli altri, dovrà nascondere un oggetto a sua scelta in un punto qualsiasi della casa. Gli altri (o l’altro) giocatori, andranno alla ricerca del misterioso oggetto, guidati dalle indicazioni di chi lo aveva nascosto che dirà “acqua” se si trova lontano dall’oggetto, “fuochino” se si sta avvicinando e “fuoco” se si trova proprio lì davanti.

8. Il gioco dei mimi

Il gioco dei mimi è davvero un grande classico che si può organizzare in pochi minuti senza alcun tipo di supporto ma che assicura ore di divertimento anche ai bambini. Dopo essersi divisi in squadre, ogni giocatore, a turno, cerca di far indovinare alla propria squadra il nome di un film, di un libro, di una canzone (a seconda di cosa si è deciso), mimando il titolo utilizzando il proprio corpo. Vince la squadra che riesce a indovinare più titoli. 

9. Il bowling casalingo

Siete degli amanti del bowling e avreste sempre desiderato possederne uno casalingo come si vede in quelle ville da sogno dotate di tutti i comfort? Potete realizzarne uno con pochi semplici oggetti! Ovviamente non avrà nulla a vedere con quello che si gioca nelle apposite sale, ma sarà comunque un modo divertente per passare il tempo. Per creare un bowling casalingo avrete bisogno di 10 bottiglie di plastica o lattine vuote, una pallina di plastica o da tennis e del nastro adesivo. A questo punto, realizzate la pista delimitandola ai lati con lo scotch e posizionate le bottiglie a una delle estremità. Vince chi riesce a buttare giù più bottiglie in un colpo solo. 

10. Il gioco dei travestimenti 

Disponete in un cesto o in una scatola tutto ciò che può servire per mascherarsi, vecchi abiti, parrucche di carnevale, cappelli, foulard e occhiali da sole, e date il via al gioco dei travestimenti. Ognuno può agghindarsi nel modo che preferisce, dando vita a personaggi inventati o ispirandosi a delle celebrità. Per rendere il tutto più divertente, potete votare il travestimento più originale. 

11. Gli origami 

Origami a forma di rana

L’origami è l’arte orientale di piegare la carta per dare vita a oggetti, animali, fiori o figure di fantasia. Per realizzare gli origami non servono né le forbici né la colla ma dei semplici fogli di carta: non è necessaria una carta particolare, potete utilizzare anche quella da fotocopie o la carta velina. Partite con delle figure semplici come il cigno o la rana che salta ed esercitatevi per realizzare modelli sempre più complessi. 

12. Telefono senza fili

Un evergreen tra i giochi da fare in casa e alle feste è sicuramente il telefono senza fili. Per giocare, i partecipanti dovranno disporsi in una fila e il giocatore in testa dovrà pensare a una parola o, meglio ancora, una frase, da sussurrare all’orecchio della persona che gli sta accanto. Ogni giocatore, a turno, dovrà fare la stessa cosa con chi gli sta vicino, fino ad arrivare alla fine della fila, quando l’ultimo dovrà ripetere ad alta voce la parola o la frase…o almeno, quello che sarà riuscito a capire!

13. Modellare la plastilina

Modellare la plastilina è una della attività più amate dai bambini (ma è divertente anche per gli adulti!) perché permette di dare libero sfogo alla creatività, migliorando allo stesso tempo la manualità. Armatevi di pasta modellabile in diversi colori e formine e stilate una lista di figure da dover tentare di riprodurre. In questo modo il gioco sarà ancora più divertente e stimolante. 

14. Giochi da tavolo

Il gioco dell'oca

Se non avete modo di organizzare qualche attività particolare, i giochi da tavolo si rivelano sempre degli ottimi alleati per trascorrere delle piacevoli ore all’interno delle mura domestiche. Ne esistono tantissimi in commercio, sia per pochi giocatori che per i grandi gruppi e siamo sicuri che tutti voi ne avrete almeno uno nascosto in un angolo della casa. Gli amanti dei grandi classici potranno sicuramente optare per giochi come Monopoly, il Gioco dell’Oca, Taboo, Risiko, Trivial o Scarabeo ma ormai se ne trovano davvero per tutti i gusti. 

15. Inventare una storia 

Avete una fervida immaginazione? Allora il passatempo che fa per voi è quello di inventare una storia; non da soli, ovviamente, ma in compagnia, in modo da ottenere un risultato ancora più sorprendente. Per iniziare, uno dei partecipanti dovrà inventarsi un breve incipit come “C’era una volta un bambino che abitava ai margini del bosco…”, per poi passare la parola alla persona che gli siede accanto, che dovrà inventarsi un altro pezzo della storia. A ogni turno, i giocatori dovranno aggiungere sempre più pezzi al racconto, fino a formare una storia vera e propria.

16. Disegnare le canzoni e i film

Se, invece, disegnare è la vostra passione, provate a cimentarvi in questo divertente gioco. Disegnare le canzoni e i film ricorda un po’ il gioco dei mimi ma, in questo caso, dovrete armarvi di carta e matita. Dopo esservi divisi in squadre, ogni giocatore dovrà far indovinare ai suoi compagni il titolo di una canzone o di un film semplicemente disegnando su un foglio. Per rendere il tutto ancora più interessante, stabilite un tempo limite di qualche minuto: messe sotto pressione, molte persone tendono a farsi venire le idee più assurde, con un effetto comico assicurato. 

17. Puzzle

I pezzi di un puzzle

Esiste un gioco più iconico del puzzle? Da soli o in compagnia, questo rompicapo rappresenta il modo migliore per trascorrere un pomeriggio di relax ma, allo stesso tempo, coinvolgente. Se avete voglia di giocare insieme agli amici o ai membri della vostra famiglia, prendete a turno una tessera e cercate la sua collocazione all’interno del puzzle. Alla fine non ci sarà alcun vincitore ma avrete la soddisfazione di aver fatto un ottimo gioco di squadra. 

18. La cucina immaginaria

La cucina immaginaria è una bellissima attività da poter fare a casa, soprattutto se ci sono dei bambini che sognano di diventare dei grandi chef. Non servono particolari strumenti, solo gli utensili di uso quotidiano che tutti hanno nelle proprie cucine, come mestoli, ciotole, taglieri e mattarelli. Se volete rendere il tutto ancora più interessante, preparate alcuni ingredienti tipo impasti o frutta e verdura già tagliata e commissionate ai bambini un piatto da cucinare. 

19. Videogiochi 

I videogiochi rappresentano il passatempo per eccellenza delle giornate casalinghe. Se siete in compagnia, scegliete un gioco che possa essere svolto in due o più persone per lanciarvi in grandi sfide; oppure alternatevi ai comandi per vedere chi riesce a ottenere il punteggio maggiore o a superare le sfide più difficili. 

20. Costruire un fortino

Armatevi di coperte e cuscini e scegliete la stanza della casa dove collocare la vostra base. Per costruire un fortino a regola d’arte, usate il tavolo della cucina, un divano, un letto a castello o semplicemente delle sedie, e sistemate le coperte o le lenzuola in modo da coprire tutte le aree aperte, lasciando filtrare solo un filo di luce. Portate all’interno tutto il necessario per stare comodi, qualche passatempo e una merenda, e istituite una parola d’ordine poter accedere. 

21. La casetta di cartone

Casetta di cartone

Simile al fortino ma un po’ più strutturata è la casetta di cartone. I bambini adorano costruire e inventare, e questa attività può essere svolta sia in autonomia, sia con l’aiuto di un adulto, a seconda dell’età. Per costruire una splendida casetta dentro le mura domestiche avrete bisogno di due grandi scatole di cartone, scotch e forbici, colla (meglio se a caldo) e pezzi di stoffa colorati o pennarelli per le decorazioni. 

22. Dama o scacchi 

Chi lo ha detto che per divertirsi si debba per forza essere in un gruppo numeroso? Se siete solamente in due e avete voglia di passare il tempo in modo divertente ma anche ingegnoso, potete giocare a dama o scacchi. Non serve essere dei grandi maestri: potete imparare semplicemente giocando o guardando uno dei  numerosissimi video che si trovano online sull’argomento. 

23. Gioco tocca-senti

Il gioco tocca-senti è adatto a bambini di qualsiasi età ma anche agli adulti e può essere svolto sia da soli che in compagnia. Prendete una vecchia scatola da scarpe e, su uno dei quattro lati, ritagliate una fessura che sia abbastanza grande da farci entrare una mano. Scegliete poi un oggetto e ponetelo all’interno: il partecipante dovrà inserire la mano nella fessura e indovinare di quale oggetto si tratta utilizzando solamente il tatto. Per rendere il gioco più interessante, scegliete oggetti dalle superfici molto differenti e segnate il punteggio di ogni giocatore. 

24. Caccia al tesoro

Se ben organizzata, la caccia al tesoro è un’attività che può essere svolta anche al chiuso. Bisognerà scegliere un oggetto qualsiasi di piccole dimensioni (il “tesoro”) da nascondere in casa ed escogitare una serie di indizi da scrivere su dei pezzi di carta che verranno a loro volta nascosti. Il primo indizio condurrà al secondo e così via, fino ad arrivare al nascondiglio del tesoro. Si può giocare in gruppo ma anche solamente in due persone.

25. Giochi con le carte

Carte da gioco

Concludiamo la nostra lista dei giochi da fare in casa con un evergreen dei passatempi domestici: i giochi con le carte. Giocare a carte rappresenta, infatti, uno splendido modo di trascorrere un pomeriggio o una serata con amici, parenti o anche da soli. Una volta recuperato il mazzo di carte, non resta che scegliere il gioco: briscola, scopa, sette e mezzo, solitario o machiavelli. Qual è il vostro preferito? 

Lascia un commento

* Usando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei dati in questo sito web. Per approfondire: Cookie Policy