13 libri per ragazzi da leggere in estate

Da Viola e il blu a Io non ho paura, scopriamo insieme i migliori libri per ragazzi da leggere in estate in grado di fargli amare la lettura.

di Enza Casalino
1 commento
Ombra di ragazzo che legge

La scuola sta per finire e di solito gli alunni vengono salutati con il consiglio di dedicarsi alla lettura, durante l’estate. Consiglio quasi mai seguito.

L’Ansa riferisce che nel 2018 e nel 2019 il 52,1% dei bambini e ragazzi tra 6 e 17 anni ha letto appena un libro nel tempo libero. Si tratta di 3 milioni 600 mila ragazzi circa. Tra i giovani lettori, il 46,9% ha letto fino a 3 libri (lettori deboli), il 40,7% da 4 a 11 libri (lettori medi) e il 12,5% 12 o più libri (lettori forti). Non sono dati confortanti, anzi confermano l’idea diffusa, non solo tra i ragazzi, che leggere sia noioso, che non sia un passatempo piacevole, ma un compito gravoso che si è obbligati a svolgere. Paradossalmente, molte campagne a favore della lettura sortiscono l’effetto contrario perché le conferiscono un’impronta morale: leggere fa bene, ti fa pensare, ti rende migliore, leggere è una medicina, amara ma necessaria.

E invece ai ragazzi bisognerebbe dire che la lettura è tutt’altro: è scoperta di qualcosa che non sapevi (e che magari non sempre avresti voluto sapere) ; è avventurarsi nei pensieri e negli incubi di un’altra persona, per renderti conto che non sono troppo lontani da quelli che tengono sveglio anche te. È lasciarsi infuocare. Il rapporto con la lettura è un piccola storia d’amore: deve scoccare la scintilla, ma bisogna anche soffiarci su, per far sì che il fuoco divampi. Ecco quindi una selezione dei migliori libri per ragazzi da leggere in estate che, a mio avviso, hanno questo potere: fanno innamorare della lettura.

1. Viola e il Blu – Matteo Bussola

Copertina del libro Viola e blu

Conosco una bambina difficile. È facile essere una bambina difficile. Se non hai paura di cadere quando vai fortissimo in bici, se preferisci arrampicarti sugli alberi invece di giocare alle principesse […], se hai l’impressione che quando ti chiedono di fare la brava intendano solo farti stare zitta, insomma ogni volta che non sei ciò che si aspettano da te, allora ecco. Almeno una bambina così la conosci di sicuro. Magari, quella bambina sei proprio tu.

Viola e il blu è un libro che tutti dovrebbero leggere, forse i genitori più dei loro figli adolescenti. In questa storia Matteo Bussola parla degli stereotipi di genere attraverso gli occhi di Viola, una bambina che sa già molto bene chi è e cosa vuole diventare. Una bambina difficile solo agli occhi di chi la guarda con la lente di pregiudizi che spesso nemmeno ci accorgiamo di avere. Un racconto per tutti, che celebra la forza della diversità e l’importanza di crescere nella bellezza e nel rispetto delle mille sfaccettature che la vita ci propone. Una storia dedicata a chi vuole dipingere la propria vita con i colori che ama di più.

Età consigliata: 0-99 anni
Casa editrice: Salani
Pagine: 144

2. Il diario del giorno dopo – Paola Barbato

Copertina del libro Il diario del giorno dopo

Caro diario,
mi chiamo Saddie Matters. E sono invisibile.

Il diario del giorno dopo è il secondo romanzo per ragazzi di Paola Barbato, scrittrice di horror e thriller per adulti, nonché sceneggiatrice di fumetti, tra cui Dylan Dog. Scritto durante il primo lockdown, questo horror per bambini racconta la storia di un’adolescente che si sente trasparente, inutile e noiosa, con due occhi che si chiedono sempre “Chi sono io?”.La sua vita cambia quando sul suo diario trova delle frasi che non ricorda di aver scritto e che le suggeriscono come fare ad ottenere un po’ di popolarità. Pian piano questi suggerimenti diventano richieste crudeli e sinistre a cui è difficile opporsi. Un romanzo intrigante, scritto in modo schietto, senza inutili fronzoli e soprattutto senza sminuire la capacità dei giovani lettori di gestire emozioni indispensabili come la paura, che fa parte della vita di ognuno di noi, bambini inclusi.

Età consigliata: 9+
Casa editrice: Piemme
Pagine: 128

3. Noi siamo tempesta – Michela Murgia

Copertina del libro Noi siamo tempesta

Le storie di questo libro sono tutte vere e allo stesso tempo tutte inventate. Sono vere perché le imprese meravigliose di cui parla sono accadute sul serio e succedono ogni giorno di continuo. Sono inventate perché quasi nessuno le racconta, come se non fosse importante tramandarci le storie che ci hanno visto protagonisti insieme, senza eroi a cui dare il compito di essere migliori di noi.

Noi siamo tempesta è una raccolta di storie accomunate dall’idea che in molti casi sia la forza della collettività a condurre al successo. Fin da bambini siamo abituati a leggere di eroi solitari che compiono imprese straordinarie, ma la realtà è più ricca di vicende in cui a premiare è la collaborazione, il fare squadra. Se identificarsi in un eroe invincibile aumenta la nostra autostima, la consapevolezza che il successo si raggiunge insieme può farci diventare meno individualisti e riportare al centro delle nostre azioni il bene comune e non solo quello personale. Un libro scritto benissimo e graficamente molto ben curato, ricco di storie interessanti e in qualche caso inedite. Una piacevole scoperta per adulti e bambini.

Età consigliata: 11+
Casa editrice: Salani
Pagine: 128

4. Skellig – David Almond

Copertina del libro Skellig

Lo trovai nel garage un sabato pomeriggio, il giorno dopo che ci eravamo trasferiti in Falconer Road. L’inverno stava finendo. Mamma aveva detto che ci saremmo trasferiti in tempo per la primavera. Non c’era nessun altro. Solo io. Gli altri erano in casa col Dottor Morte, in pensiero per la bambina.

Comincia così Skellig, un romanzo avvincente e misterioso, il cui protagonista, Michael, trova in garage uno strano essere; sembra un uomo, ma ha le ali, ama il cibo cinese e la birra scura. Scritto con un linguaggio semplice e comprensibile, adatto a tutti, Skellig è un libro che fa riflettere. Come dice Nick Hornby, Skellig è una storia “meravigliosamente semplice ma anche terribilmente complicata“.

Età consigliata: 10+
Casa editrice: Salani
Pagine: 151

5. La scatola dei bottoni DI Gwendy – Stephen King e Richard Chizmar

Copertina del libro La scatola dei bottoni di Gwendy

Ci sono tre strade per salire a Castle View dal paese di Castle Rock: la statale 117, Pleasant Road e la Scala del Suicidio. Tutti i giorni di quell’estate (sì, persino la domenica) la dodicenne Gwendy Peterson si è inerpicata sulla scala, che procede a zig-zag su per il fianco del dirupo ed è fissata con bulloni di ferro robusti anche se arrugginiti dagli anni.

Gwendy Peterson è una ragazzina di dodici anni, vive a Castle Rock, è cicciottella e per questo vittima del bullo della scuola. Per sfuggirgli, Gwendy corre tutte le mattine sulla Scala del Suicidio (un promontorio sopraelevato che prende il nome da un tragico evento avvenuto anni prima), determinata a dimagrire entro la fine dell’estate. Un giorno, mentre boccheggia per riprendere fiato, Gwendy è sorpresa da una presenza inaspettata: un singolare uomo in nero che le regala una scatola di legno decorata con bottoni colorati. Che cosa accadrà se li preme?

Un racconto gradevole che ci porta dentro la vita di un’adolescente e affronta tematiche scottanti, come le crisi esistenziali, il bullismo e il desiderio di rivincita attraverso lo stile coinvolgente a cui Stephen King ci ha abituati.

Età consigliata: 12+
Casa editrice: Sperling Kupfer
Pagine: 240

6. Mosche, cavallette, scarafaggi e premio Nobel – Luigi Garlando

Copertina del libro Mosche, cavallette, scarafaggi e premio Nobel

La Professoressa accenna un inchino, quasi impercettibile, mentre porge la mano al Re di Svezia. Accoglie le congratulazioni del sovrano con un sorriso sereno, senza aprire bocca, senza dire una parola. Piega solamente la testa di lato, un gesto che sembra di gratitudine e felicità ben controllata. Ha i capelli bianchi e vaporosi di una fata, con la solita onda, e due occhi luminosi da bambina. Una fata bambina di settantasette anni.

Mosche, cavallette, scarafaggi e premio Nobel si ispira alla vita incredibile di Luigi Aloe che, nato in Calabria da una famiglia poverissima, a sedici anni è costretto a emigrare per cercare lavoro e finisce in un laboratorio statunitense a fare ricerca sugli embrioni di scarafaggi a fianco di Rita Levi Montalcini. Il romanzo di Garlando però non è una biografia, ma il racconto straordinario e avvincente di come l’impegno e la forza di volontà permettano a volte di raggiungere risultati inaspettati.

Età consigliata: 11+
Casa editrice: HarperCollins Italia
Pagine: 254

7. La lunga notte del dottor Galvan – Daniel Pennac

Copertina del libro La lunga notte del dottor Galvan

“Non mi sento tanto bene.”
Aveva la carnagione pallida e la voce neutra, il tono stanco e l’aria mesta.
Non si sentiva tanto bene. Ma non stava neanche troppo male.

La lunga notte del dottor Galvan è un racconto breve che si legge in un batter d’occhio, complice anche il ritmo veloce della scrittura, tipico dello stile di Pennac. Il protagonista è il dottor Galvan che racconta al suo interlocutore quanto è avvenuto una notte, presso il pronto soccorso in cui lavora. Come molti dei personaggi di Pennac, Galvan non è né un eroe né un antieroe, ma semplicemente un uomo conscio dei suoi limiti e delle sue ossessioni, in balia degli eventi e della sorte. L’ironia che pervade ogni pagine rende la lettura piacevole e divertente, adatta a dei giovani lettori.

Età consigliata: 11+
Casa editrice: Feltrinelli
Pagine: 80

8. Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte – Mark Haddon

Copertina del libro Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte

Mezzanotte e 7 minuti. Il cane era disteso sull’erba in mezzo al prato di fronte alla casa della signora Shears. Gli occhi erano chiusi. Sembrava stesse correndo su un fianco, come fanno i cani quando sognano di dare la caccia a un gatto. Il cane però non stava correndo e non dormiva. Il cane era morto.

Gli amanti del giallo apprezzeranno moltissimo questa avvincente detective story, sebbene il romanzo sia molto più di un giallo o di un poliziesco. A svolgere le indagini che condurranno alla risoluzione del caso è Christopher Bone, un quindicenne, con la sindrome di Aspenger. Il romanzo è narrato in prima persona proprio dal protagonista, un espediente narrativo che ci permette di vestire i suoi panni per tutta la durata della vicenda, spalancando così le porte di un mondo in cui i pensieri e le opinioni viaggiano su binari diversi rispetto a quelli a cui siamo abituati.

Età consigliata: 12+
Casa editrice: Einaudi
Pagine: 248

9. Eppure cadiamo felici – Enrico Galiano

Copertina del libro Eppure cadiamo felici

Se facessero una classifica delle domande a cui la gente risponde con una balla, “Come stai?” sarebbe sicuramente al primo posto. Nessuno risponde mai dicendo tutta la verità, alla domanda “Come stai?”

Eppure cadiamo felici è il romanzo d’esordio di Enrico Galiano, professore di lettere molto seguito sui social e capace di giungere dritto al cuore dei suoi studenti. Dote miracolosa, riscontrabile anche in questo “young adult” che conquisterà sicuramente tantissimi adolescenti. La protagonista è la diciassettenne Gioia, soprannominata Maiunagioia, a dispetto del nome. E non potrebbe essere diversamente data la sua situazione familiare. Non è una ragazza alla moda, non è la più ricercata della classe e neppure la più brava. Ha la strana e bellissima passione di collezionare parole intraducibili di tutte le lingue del mondo, come cwtch, che in gallese indica “un abbraccio affettuoso che diventa un luogo sicuro”. I suoi sentimenti però non riesce a tradurli, almeno finché non incontra Lo, un indecifrabile e misterioso ragazzo col cappuccio.

Età consigliata: 13+
Casa editrice: Garzanti
Pagine: 396

10. Io non ho paura – Niccolò Ammaniti

Copertina del libro Io non ho paura

Stavo per superare Salvatore quando ho sentito mia sorella che urlava. Mi sono girata e l’ho vista sparire inghiottita dal grano che copriva la collina.

Siamo in un luogo del Sud Italia, imprecisato ma evocato con una rara forza descrittiva. C’è la luce abbagliante di un sole che arroventa il paesaggio e il buio della notte destinata agli adulti e ai loro mostri. Sei bambini sulle loro biciclette si godono l’estate con la loro spensieratezza infantile, finché in quel mare di spighe di grano che caratterizza la campagna abbandonata uno di loro fa una scoperta incredibile e si trova a fare i conti con un segreto pauroso e terribile, che cambierà per sempre la sua vita.

Età consigliata: 13+
Casa editrice: Einaudi
Pagine: 230

11. Il mistero del London Eye – Siobhan Dowd

Il mistero del London Eye

Impossibile interrompere la lettura de “Il mistero del London Eye” di Siobhan Dowd, autrice inglese prematuramente scomparsa: inchioda il lettore alle pagine con una trama avvincente e una prosa accattivante e scorrevole.
Vincitore del Premio Andersen nella categoria Miglior libro oltre i 12 anni, il libro cattura come un thriller, ma possiede delicatezza e un humor leggero, oltre a essere arricchito da personaggi che si fanno voler bene dopo pochissime pagine.

Ted Spark non sente un gran bisogno di diventare normale, però ha capito che esiste una cosa che, agli occhi della gente, lo avvicina a quella condizione: dire bugie. Lui, che in 12 anni non ha mai mentito, adesso è costretto a dirne tre in due soli giorni per salvare l’indagine parallela condotta insieme a sua sorella Kat, alla ricerca del cugino Salim. Salim è sparito, facendo un giro sulla gigantesca ruota panoramica di Londra. Un giallo avvincente, la storia di un ragazzo inglese nel cui cervello gira un sistema operativo diverso da quello delle altre persone. La voce narrante del libro è proprio quella di Ted, affetto dalla sindrome di Asperger, una forma di autismo che, nel libro, non viene mai nominata.

Età consigliata: 12+
Casa editrice: Uovonero
Pagine: 256

12. Il GGG – Roald Dahl

Copertina del libro Il GGG di Roald Dahl

Rohal Dahl può essere definito il maestro dei racconti dell’orrore allegri. Consapevole della crudeltà del mondo, lo scrittore britannico Roald Dahl, nella seconda metà del Novecento, ha modernizzato il genere delle fiabe “di paura” con una serie di romanzi per ragazzi destinati a restare nel tempo. Il suo è un horror molto particolare, più avventuroso che inquietante, pieno di fantasia e di leggerezza. Ne “Il GGG”, la protagonista è Sofia, una ragazzina che una sera viene rapita da un uomo altissimo dal letto dell’orfanotrofio in cui vive. Sofia ha paura di essere mangiata ma presto scopre che, il gigante che l’ha presa, è buono e sensibile e si chiama GGG: Grande Gigante Gentile. Lui non mangia persone ma solo degli strani vegetali chiamati cetrionzoli. Ha rapito Sofia perché vuole fermare gli altri giganti che, ogni tanto, mangiano le persone. I due amici riusciranno a raggiungere il loro obiettivo, dimostrando che l’amicizia è una relazione importante per acquistare fiducia in se stessi e superare gli ostacoli della vita.

Età consigliata: 8+
Casa editrice: Salani Editore
Pagine: 215

13. Enola Holmes. Il Caso del marchese scomparso – Nancy Springer

Primo volume della serie scritta da Nancy Springer, “Enola Holmes. Il caso del marchese scomparso” è arrivato in Italia in occasione dell’uscita dell’omonimo film su Netflix. Il libro, adatto ai lettori dai dodici anni in su, racconta le strabilianti avventure di Enola Holmes, sorella di Mycroft e Sherlock Holmes, impegnata nella ricerca di sua madre, misteriosamente scomparsa. Una storia avvincente che supera gli stereotipi di genere e insegna a conquistare un bene prezioso, quale è la propria libertà. I giovani lettori si innamoreranno di questa protagonista grintosa eppure dolcissima.

Età consigliata: 11+
Casa editrice: DeAgostini
Pagine: 224

1 commento

Itala Giugno 7, 2021 - 20:43

Bella sezione. Di questi io e mio giglio ne abbiamo letti tre( Io non ho paura – Niccolò Ammaniti; Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte – Mark Haddon e Skellig – David Almond) : mi son piaciuti tutti, in particolare Skellig!!
Da consigliare a tutti gli adolescenti!
Itala

Rispondi

Lascia un commento

* Usando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei dati in questo sito web. Per approfondire: Cookie Policy